Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Tagli capelli 2013, nuove tendenze per tagli ed acconciature

L’acconciatura, il taglio dei capelli, la stesa colorazione, sono in grado di cambiare radicalmente la fisionomia di una persona

di Daniele Lisi

28 Settembre 2012

Raglio 1Tagli capelli 2013, bisogna seguire le nuove tendenze perché la cura della persona  ha inizio proprio dai capelli,  la parte del corpo se vogliamo, che più di tutte ha un impatto immediato sulle persone. Del resto, l’acconciatura, il taglio dei capelli, la stessa colorazione, sono in grado di cambiare radicalmente la fisionomia di una persona, tanto da renderla anche quasi irriconoscibile, per cui una cura particolare per la propria acconciatura è una esigenza irrinunciabile. Dopo l’estate, poi, un nuovo taglio è d’obbligo, anche per dare una nuova vita ai capelli stressati dal sole, dal mare, dalla salsedine e dalla stessa sabbia, tutti elementi che mettono severamente in crisi sia la bellezza che la salute dei capelli.

Quindi, anno nuovo, ovviamente anche se non come calendario, vita nuova e quindi tutte alla ricerca di quel nuovo taglio o di quella nuova acconciatura che dovrà caratterizzarle per buona parte dell’anno.
Uno dei tagli che sembra essere maggiormente apprezzato, quello che in un  certo senso va di più è il taglio corto, o anche cortissimo, tuttavia prima di prendere una decisione del genere, prima di rendere operativa questa scelta, è bene fare delle prove con l’aiuto del fido parrucchiere, perché poi, se insoddisfatte, tornare indietro diventa praticamente impossibile.

Taglio2Le più intraprendenti, o sarebbe meglio dire le più audaci, potranno puntare su di un taglio cortissimo, quasi rasato, taglio che ben si adatta ad un viso ovale, ma non troppo pieno. Quando si sceglie un nuovo taglio di capelli, al pari di una nuova acconciatura, bisogna scegliere quello che meglio si adatta al viso, perché altrimenti si corre il rischio di ottenere un risultato quanto meno discutibile. In questo caso, come detto anche in precedenza, è bene farsi consigliare dal parrucchiere di fiducia e di provata esperienza, che saprà certamente indirizzare la cliente nella scelta migliore.

Molto particolare, meglio dire intrigante, il taglio che soprattutto in questo periodo sembra essere il più amato in assoluto, il taglio rasato ai lati con un abbondante ciuffo al centro, che spesso è  caratterizzato da tagli asimmetrici con frangia posizionata di lato  oppure dai look vintage, che si ispirano  alle dive degli anni passati.

Se invece non si è  abbastanza audaci da adottare un taglio corto o cortissimo, un taglio medio sarà la soluzione ideale, ma caratterizzato dai capelli mossi, ribelli, quasi spettinati, oppure un bel riccio che è la soluzione ancor più affascinante e che meglio si adatta alla bisogna. Certo, le ricce naturali in questo caso potranno considerarsi fortunate perchè oggi il capello riccio è considerato quasi il top dell’acconciatura, con il vantaggio però di non dover fare interventi  particolari, visto che già ci ha pensato madre natura.

Il capello lungo, poi, è la soluzione migliore per chi vuole cambiare look tutte le volte che vuole sorprendere, tutte le volte che vuole avere un aspetto Taglio3diverso, insomma  per chi vuole essere un po’ misteriosa. Il liscio anche quest’anno è di tendenza, ma con la frangia obbligatoria, si potrebbe dire,  e non scalato. Naturalmente per i capelli lunghi i ricci  sono una soluzione altrettanto interessante, perché, anche in questo caso, si ha la possibilità di cambiare look praticamente ogni giorno,  oppure con i boccoli anni cinquanta, facilmente realizzabili in totale autonomia senza dover ricorrere continuamente al parrucchiere dio fiducia. A lui resterà il compito di riportare un certo ordine ogni tanto,  oppure di dare una sforbiciatina in caso di crescita troppo veloce.
Da non trascurare poi il fascinoso chignon o la sempre giovane e attraente coda di cavallo, una delle acconciature che non passerà  mai di moda,  vista anche la sua indiscussa comodità.

Seguici