Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Intervento miopia con laser: costi e rischi

Con l’avvento dei laser ad eccimeri, ormai si è possibile contare su di una tecnica consolidata, tanto che l’intervento dura solo pochi minuti.

di Daniele Lisi

14 Settembre 2012

Intervento laserL’intervento per correggere la miopia con il laser è oggi un intervento che è considerato di routine, tanto che in alcuni casi e in alcune  cliniche specializzate,  ci si ritrova come  in una catena di montaggio, con gli interventi che si susseguono, uno dopo l’altro, senza soluzione d continuità. Con l’avvento dei laser ad eccimeri, ormai  è possibile contare su di una tecnica consolidata, tanto che l’intervento dura solo pochi minuti, senza le necessità di anestesia, fatta eccezione per una locale da effettuarsi con poche gocce di collirio. Anche il post operatorio è molto ridotto rispetto al passato e tutti gli interventi vengono eseguiti in day hospital.

Si tratta in definitiva di un  intervento sicuro, che nel 95% dei casi garantisce degli ottimi risultati, per lo più privi di complicanze, anche se queste a volta possono presentarsi. Vi sono tuttavia alcune controindicazioni che sconsigliano il ricorso alla chirurgia refrattiva a mezzo laser, su tutte l’età, in quanto non è possibile sottoporvisi prima di aver compiuto i 20 anni e sempre che il difetto visivo sia stabilizzato e presente da almeno 12 mesi. Inoltre, non vi si possono sottoporre i diabetici, al pari di coloro che assumono psicofarmaci o che si sottopongono a terapie ormonali. Sono esclusi dal trattamento anche coloro che soffrono di difetti congeniti della cornea, chi  ha una scarsa lacrimazione o chi ha già in partenza una cornea troppo sottile.

miopiaBisogna tener presente che l’intervento è ripetibile, anche se è necessario che trascorrano almeno tre mesi tra un intervento e l’altro, ma comunque non è certamente ripetibile all’infinito. I rischi di complicanze, che possono certamente verificarsi, sono oggettivamente rari. Tra questi il mancato ottenimento del risultato sperato, una eccessiva secchezza della cornea quindi scarsa lacrimazione,  prurito, bruciore, fastidio alla luce, infezioni, opacità della cornea che comunque è un fatto transitorio, al pari di aloni notturni o difficoltà a guidare l’automobile. Si tratta in tutti i casi di eventi rari anche se una parte di questi si risolvono spontaneamente.

Bisogna tener anche presente che il risultato ottenuto, seppur eccellente, non è per sempre, mai si potranno riconquistare i dieci decimi, anche in considerazione che con il passare del tempo, prima o poi, la miopia si ripresenterà nuovamente e, se la cornea non si è troppo assottigliata, l’intervento è comunque  ripetibile.
I costi sono legati a troppe variabili per poter essere  definiti in assoluto. Molto dipende, ovviamente, dalla apparecchiatura utilizzata che, in molti casi, ha un costo elevato, ben oltre il mezzo milione di €, per cui è di tutta evidenza che anche per il fatto di doverla ammortizzare nel tempo, ha una influenza non trascurabile sul costo dell’intervento.

Vanno poi prese in considerazione i costi del chirurgo oftalmico e del suo staff, mentre sono del tutto assenti le spese di degenza, in quanto come detto in precedenza, questa non è necessaria e quindi non è prevista.
In linea di massima la spesa è compresa tra i 1000 e i 2500€ per occhio, differenza legata per lo più alla tecnica utilizzata e ad eventuali prestazioni accessorie. In tutti i casi, dopo l’intervento, è necessario adottare alcune precauzioni che vanno mantenute per un certo tempo.

InterventoBisogna sottoporsi ad alcune terapie e controlli,  evitare di fare il bagno, sia in piscina che al mare,  non utilizzare saponi che possano entrare in contatto con l’occhio, evitare sport traumatici, cosmetici e quant’altro possa arrecare fastidio all’occhio che comunque è stato sottoposto ad un intervento, seppur di routine.  Infine bisogna ricordarsi che gli occhi vanno comunque e in tutti i casi protetti, per cui è necessario utilizzare gli occhiali da sole per proteggere la vista.
Si tratta in  definitiva di un intervento sicuro e consolidato, che presenta rare criticità, per il qual bisogna rivolgersi a strutture esperte e di qualità.

Seguici