Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Tumori al cervello e cellulari: nuovo studio dimostra un legame

Uno studio svedese dimostra che parlare al cellulare aumenta il rischio di sviluppare il glioma, una forma di tumore al cervello

di Raffaela

12 Settembre 2012





La notizia non è nuova, ma fa riflettere che dal mondo scientifico giungano altre prove che sembrano dimostrare un nesso causale tra l’uso dei cellulari e l’insorgenza di tumori al cervello. Questa volta parliamo di uno studio svolto in Svezia, precisamente presso il Dipartimento di oncologia dell’ospedale universitario di Örebro.



I ricercatori, coordinati da Lennart Hardell, hanno scoperto che l’uso di dispositivi wireless come cellulari e cordless, aumenta il rischio di sviluppare il glioma (tumore cerebrale che interessa le cellule gliali). Il rischio è maggiore per adolescenti e bambini quando si usa l’apparecchio telefonico per almeno 10 anni dallo stesso orecchio.

Incrociando dati relativi a tre precedenti studi svolti dagli stessi ricercatori, si è dimostrato come l’uso dei cellulari per 10 anni incrementi lo sviluppo del tumore di 2,9 volte. Si sale a 3,8 volte con l’utilizzo dei cordless.

Considerando i gliomi più gravi, invece, il rischio di insorgenza aumenta di 3,9 volte parlando al cellulare dallo stesso lato per 10 anni.  Questi risultati sono stati pubblicati sulla rivista Pathophysiology.

Leggi anche

Seguici