Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Parkinson, arriva il microchip nel cervello per combatterlo

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Combattere il Parkinson? Forse è possibile con un microchip nel cervello che aiuta a dialogare con i neuroni. La scoperta sembra essere tutta italiana e promette grossi passi avanti nella lotta al Parkinson o addirittura all’epilessia. Secondo il team italiano-tedesco-israeliano, infatti, sembra che il microchip, una volta ...

di Piera Scalise

06 Settembre 2012





parkinsonCombattere il Parkinson? Forse è possibile con un microchip nel cervello che aiuta a dialogare con i neuroni.

La scoperta sembra essere tutta italiana e promette grossi passi avanti nella lotta al Parkinson o addirittura all’epilessia. Secondo il team italiano-tedesco-israeliano, infatti, sembra che il microchip, una volta installato nel cervello, sia in grado stabilire una connessione bidirezionale con i neuroni cerebrali.



La scoperta è frutto del lavoro di un consorzio europeo di scienziati italiani, israeliani e tedeschi coordinato dal professor Stefano Vassanelli, neurofisiologo al Dipartimento di Scienze Biomediche dell’Università degli Studi di Padova ed è stata possibile grazie ai fondi europei del progetto CyberRat.

Il microchip in silicio è a forma di ago e può essere impiantato direttamente nel cervello. Le prime sperimentazioni hanno permesso ai ricercatori di registrare  notevole attività di grandi popolazioni di neuroni, in diverse regioni del cervello e questo potrebbe essere solo il punto di partenza verso lo sviluppo di altre teorie e strumentazioni utili.

Leggi anche

Seguici