Questo sito contribuisce
all'audience di

 

La pillola anticoncezionale fa male alla salute?

Pillola anticoncezionale una necessità per tantissime donne. Fa male o fa bene? Ecco cosa dicono alcuni nuovi studi

di Redazione

30 Agosto 2012





Il numero delle donne che utilizza la pillola come anticoncezionale è altissimo, forse proprio per questo sono svariati gli studi, le ricerche e le leggende che la riguardano.

Alcuni studi sulle pillole anticoncezionali hanno dimostrato ad esempio che esiste la possibilità di un aumento delle malattie cardiovascolari. In particolare una ricerca danese ha tenuto sotto esame 1.600.000 donne che utilizzano la pillola con continuità. E’ stato riscontrato che il rischio di avere problemi cardiovascolari si incrementa del 50%. Bisogna sottolineare che molte donne avevano già patologie relative e quindi avevano già sofferto di ictus o infarto. Il risultato di questo studio non deve scoraggiare l’utilizzo della pillola, né preoccupare le donne che la utilizzano perché dipende dai fattori di rischio di ognuna, basta fare i prescritti controlli prima di assumerla. Dopo i trentacinque anni di età le possibilità in incorrere in problemi legati all’apparato cardiocircolatorio aumentano, e spesso dunque la pillola viene sostituita con la spirale.



Ogni donna ha dei particolari rischi o problemi che devono essere analizzati prima di incominciare la somministrazione; l’anamnesi deve riguardare anche le malattie familiari. L’importante è che la pillola anticoncezionale abbia un dosaggio basso e sia adatto alla singola persona; in particolare le fumatrici dovrebbero smettere di fumare se intendono continuare a prendere la pillola.

Inoltre, la pillola anticoncezionale è sconsigliata nel caso in cui si soffra di patologie come il diabete o la pressione alta. Se però, la donna ha un’età inferiore ai trentacinque anni l’ipertensione si può tenere sotto controllo con i farmaci e poi si può procedere con l’assunzione della pillola. In alcuni casi, invece è da evitare soprattutto se la paziente soffre di trombosi o se presenta dei danni dovuti al diabete.

La pillola anticoncezionale è da non somministrare nelle donne che sono state colpite da tumore o che lo hanno curato di recente, esattamente negli ultimi cinque anni.

 

Leggi anche

Seguici