Questo sito contribuisce
all'audience di

 

La terapia del calore numerose opzioni per un unico risultato: il benessere psico-fisico

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); I benefici del calore, che attiva virtuosi meccanismi neurologici, vascolari e metabolici, erano ben noti in già passato. Oggi, per ragioni legate alla esigenza di prendersi cura del proprio corpo ma anche di incidere sul benessere e l’equilibrio psico-fisico spesso compromesso da stressanti ritmi giornalieri, queste ...

di Redazione TuttaSalute.net

20 Agosto 2012





bagno turcoI benefici del calore, che attiva virtuosi meccanismi neurologici, vascolari e metabolici, erano ben noti in già passato. Oggi, per ragioni legate alla esigenza di prendersi cura del proprio corpo ma anche di incidere sul benessere e l’equilibrio psico-fisico spesso compromesso da stressanti ritmi giornalieri, queste pratiche, legate per lo più alla cultura greco-romana ed orientale, sono state riscoperte e valorizzate. Inoltre, chiunque abbia visto il film di Ferzan Özpetek, “Il bagno turco” (Hamam), avrà sicuramente compreso che oltre ai numerosi vantaggi, questi trattamenti rivestono una notevole importanza in quanto percepiti come momenti di socializzazione e di incontro.

I VANTAGGI

–       Purifica la pelle e a rafforza il sistema immunitario;

–       Attiva meccanismi che consentono di alleviare il dolore, di rilassare i muscoli e velocizzare il recupero in caso di infortuni;

–       Rafforza il sistema cardiovascolare e aumenta la circolazione;

–       Migliora il tono della pelle e del tessuto;

–       Aumenta processo metabolico;

–       Riduce lo stress.

LE PRECAUZIONI DA ADOTTARE

Tra le precauzioni da adottare prima, durante e alla fine, è consigliato:

–       Mangiare poco: se hai avuto un pasto completo, lascia passare diverse ore prima di procedere;

–        Idratarsi: bere molta acqua per evitare la disidratazione e rintegrare i liquidi persi;

–       Proteggersi: portare un asciugamano per rimuovere il sudore e per proteggersi dai germi;

–       Risciacquare: è consigliabile una doccia periodica, ogni 10-15 minuti, per espellere le tossine e stimolare la tiroide e il metabolismo;

–       Essere sicuro: occorre interrompere immediatamente la terapia in caso di vertigini o nausea,

–       Concedersi momenti di relax: 10 minuti per rilassarsi e permettere al sistema di tornare alla normalità

ALCUNI TIPI DI TERAPIA

Hamman/Bagno turco



Il noto bagno turco o Hamman riveste una notevole importanza nella cultura mediorientale. Purificazione rituale, aggregazione sociale e rispetto per l’acqua sono gli aspetti che contraddistinguono questa tipologia in grado di combinare i vantaggi del calore, i trattamenti corpo e i massaggi in un’unica esperienza. In genere ci sono tre camere comunicanti:

–        Il sicaklik: ove è possibile godere dei benefici del vapore ed ottenere un massaggio rilassante e tonificante.

–        La stanza calda: utilizzata per il lavaggio con acqua e sapone.

–        Il sogukluk: luogo di ristoro dove è possibile sorseggiare un drink rinfrescante e riposare in cabine private.

sauna finlandeseSauna finlandese o ad infrarossi

La savusauna, o sauna di fumo finlandese, evoluzione delle prime saune, consisteva tradizionalmente in una capanna di legno costruita su una piattaforma con all’interno un rudimentale forno di pietra. Solitamente venivano bruciati ceppi di abete rosso e, mentre le pietre si scaldano con il fuoco, il fumo che fuoriesce invade la stanza. Per la sauna moderna vengono invece utilizzate con stufe elettriche o stufe a legna che raggiungono fino a 175 gradi. Altra opzione è la sauna ad infrarossi (FIR), ideata dal Dott. Tadashi Ishikawa, del Dipartimento Ricerca e Sviluppo di Fuji, che utilizza radiazioni elettromagnetiche. L’energia che sprigiona è la stessa del calore del sole, ma senza gli effetti nocivi dei raggi ultravioletti. Massima durata in entrambi i casi dai 20 ai 40 minuti.

Sweat Lodges / Temazcal: la capanna sudatoria

L’uso della Capanna Sudatoria era ed è largamente diffuso in tutto il continente americano. E’ un rituale di purificazione del corpo e della mente ma anche una prova di coraggio. Le pietre riscaldate all’esterno venivano di volta in volta portate all’interno, in una capanna, generando una grande quantità di calore e al contempo di vapore quando su di esse veniva versata dell’acqua fredda. Il vantaggio di questa pratica rispetto ad altri “bagni di sudore” consiste nel modo in cui alta temperatura e alta percentuale di umidità sono combinate, generando un grande movimento interno di energia e di liquidi e quindi benefici per muscoli, organi e tessuti.

Prima di considerare qualsiasi terapia del calore, è preferibile consultarsi con il proprio medico, selezionare il tipo di terapia più in linea con le proprie esigenze e condizioni di salute.

Leggi anche

Seguici