Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Abbronzatura perfetta e pelle sana, ecco cosa mangiare

E' estate, tempo di ferie e mare, ecco come avere una abbronzatura da fare invidia e sopratutto tenerla per più tempo possibile

di Redazione

09 Agosto 2012





Le tanto agognate ferie stanno arrivando e finalmente potremo dedicarsi a prendere il sole. Avere una pelle bella e abbronzata è possibile.

Per un’abbronzatura da invidia è fondamentale curare l’alimentazione; sono i cibi, infatti che ci garantiscono un colorito uniforme e duraturo. Prima di esporci al sole prepariamo la nostra pelle effettuando una maschera o uno scrub. Purificata la pelle, nutriamola e scegliamo una crema adatta al nostro tipo di pelle.

solari sono importantissimi per difendere la pelle dai rischi causati dal sole; applichiamolo in abbondanza su tutto il corpo, già prima di stenderci sull’asciugamano. Dopo il bagno o comunque dopo qualche ora rimettiamo la crema, proteggiamo gli occhi ed indossiamo un cappello.

Per avere una tintarella perfetta curiamo l’alimentazione e beviamo acqua naturale, nella quantità di almeno un litro e mezzo al giorno. Per introdurre liquidi e reintegrare i  sali minerali, prepariamo delle centrifughe di frutta fresca o delle spremute di frutti vari. La frutta fresca di stagione e la verdura sono fondamentali per fare il pieno di antiossidanti e per sfoggiare una pelle sana e luminosa. In linea di massima, è necessario introdurre almeno quattro porzioni di frutta e verdura al giorno, variando la tipologia e i colori.



Il betacarotene è un precursore della vitamina A che ha il compito di favorire la produzione di melanina. In questo modo è possibile migliorare l’abbronzatura e favorirla. Carote, pesche, meloni ma anche peperoni e insalata sono ricchi di betacarotene e accelerano la tintarella. L’importante è non esagerare, per evitare di andare incontro ad indesiderati accumuli di betacarotene  che danno un colorito arancione ad alcune parti del corpo, per esempio le mani.

Per combattere i segni del sole bisogna introdurre buone quantità di antiossidanti, che si trovano in verdura e frutta fresca. L’estate è il giusto periodo per approfittare dei tanti prodotti dell’orto gialli o rossi; le insalate miste con pomodori, carote, lattuga e peperoni sono salutari perché ricche di betacarotene, minerali e apportano poche calorie. I frutti di mare e i fagioli sono ricchi di vitamina H che ha il compito di migliorare la crescita dell’epidermide. Il pesce con i suoi grassi omega tre è fondamentale per la salute della pelle, infatti è in grado di ridurre e ritardare gli effetti dell’invecchiamento solare. Con questo alimento possiamo mantenere nel tempo un’epidermide sana e giovane.

Tutti i cibi di colore rosso e arancione sono utili alla salute dell’epidermide e ci donano un colorito dorato; necessaria anche la vitamina A che si trova in uova, pesce e formaggi. Indispensabili anche le vitamine A, presenti nell’olio d’oliva extra vergine, e la vitamina C, indispensabile per la circolazione venosa.

E per mantenere il più a lungo possibile un colorito sano è necessario che la pelle sia idratata. Dopo la doccia, applicate sempre un doposole specifico per prolungare l’abbronzatura ed evitate detergenti troppo aggressivi.

Al rientro in città continuate a mangiare in maniera sana ed equilibrata e cercate di stare all’aria aperta. Anche se non si è al mare è importante proteggersi dalle radiazioni solari, applicando un adeguato schermo solare.

Leggi anche

Seguici