Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Dieta per avere la pancia piatta in poco tempo

La dieta per avere la pancia piatta in poco tempo è l’auspicio di tutte le donne, ma anche degli uomini a dire il vero, in particolare nel periodo estivo, quando sarà inevitabile e non più procrastinabile nel tempo il dover mettere in mostra la propria siluette.  Ottenere una pancia piatta ...

di Daniele Lisi

21 Luglio 2012

Pancia piattaLa dieta per avere la pancia piatta in poco tempo è l’auspicio di tutte le donne, ma anche degli uomini a dire il vero, in particolare nel periodo estivo, quando sarà inevitabile e non più procrastinabile nel tempo il dover mettere in mostra la propria siluette.  Ottenere una pancia piatta in poco tempo non è sempre facile, anche se possibile, ma non per questo bisogna ricorrere a diete particolarmente penalizzanti o troppo restrittive, perché durante la bella stagione è meglio non farvi ricorso. A dire il vero è meglio evitarle in tutti i casi, ma almeno in estate sono assolutamente da non prendere in considerazione.

E’ bene tener presente che la pancia gonfia potrebbe essere anche un problema derivante da disturbi intestinali  causati da una cattiva alimentazione o da uno scorretto abbinamento degli alimenti che possono favorire la formazione di gas che, inevitabilmente, oltre a dare una serie di piccoli problemi, denota la sua presenza con un evidente gonfiore. Per cui è bene, in tutti i casi, evitare o limitare al massimo tutti gli alimenti che possano fermentare e dare quindi luogo alla formazione di gas intestinali che, ricordiamo, se sono  entro certi limiti, possono essere assorbiti dalla mucosa intestinale ed eliminati attraverso il sangue durante il normale scambio gassoso che si verifica nell’atto della respirazione.

Frutta e verduraSe in eccesso, invece, questi andranno comunque eliminati, per lo più in maniera imbarazzante, cosa che non sempre è possibile fare. Per cui è necessario, in primo luogo, eliminare le bevande gassate e alcuni alimenti che possono dar luogo alla formazione di gas come alcuni legumi. Inoltre sarà bene fare ricorso ad alcuni alimenti che sono dei veri e propri antigas, come i finocchi e il cumino, una spezia che si è dimostrata essere l’antigas per eccellenza.
Se poi il problema della pancia gonfia è legato alla presenza di qualche chilo di ciccia di troppo, è bene dare una aggiustata alla propria normale dieta alimentare per  ridurre i chili in eccesso. Va detto da subito che non è necessario, anzi, non bisogna in nessun caso saltare i pasti, che invece vanno fatti regolarmente, mai di fretta, ma con calma a masticando molto lentamente e a lungo, in modo da facilitare la digestione e ridurre la possibilità della formazione dei gas intestinali.

Ricordarsi che bisogna cominciare con una prima colazione che sia in grado di assicurare la giusta quantità di energia  necessaria ad una  mattinata di lavoro, quindi mai solo il caffè di corsa sull’uscio di casa, ma una colazione consumata come un vero pasto, quindi seduti a tavola e prendendosi tutto il tempo necessario. Nella prima colazione va inserita anche una porzione di frutta, in modo da poter più facilmente soddisfare la regola delle cinque porzioni di frutta e verdura nell’arco della giornata, frutta che sarà anche la protagonista dello spuntino di metà mattina, semmai accompagnata da un caffè.
Ridurre la quantità di carboidrati da assumere nel corso della giornata, carboidrati che non dovranno entrare a far parte del menù della cena, tranne ovviamente per occasioni speciali, visto che in definitiva una trasgressione non potrà poi fare un gran danno. La cena, infatti, dovrà essere leggera e mai nell’imminenza dell’ora di coricarsi.

JoggingCompleterà il tutto una adeguata attività fisica che verrà indirizzata in particolare verso quella di tipo aerobico, quindi la corsa, la marcia, il nuoto e la cyclette, cui andranno aggiunti anche alcune serie di esercizi per irrobustire e tonificare gli addominali, in modo che la pancia, oltre ad essere piatta, risulti essere anche tonica e leggermente scolpita:
Seguendo un regime alimentare equilibrato,  facendo una attività fisica quotidiana di almeno 20-25 minuti, senza mai venir meno all’impegno, i risultati non tarderanno a farsi vedere.

Seguici