Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Scientology, la setta di Tom Cruise è una setta pericolosa?

Scientology, la setta di Tom Cruise è una setta pericolosa? Per alcuni la risposta è un si incondizionato, e questi alcuni sono poi coloro che ne sono usciti. Fatto è che all’origine della  separazione  tra Tom Cruise, un membro particolarmente impegnato di tale setta,  e la ex moglie Katie Holmes sembra ci ...

di Daniele Lisi

21 Luglio 2012

ScientologyScientology, la setta di Tom Cruise è una setta pericolosa? Per alcuni la risposta è un si incondizionato, e questi alcuni sono poi coloro che ne sono usciti. Fatto è che all’origine della  separazione  tra Tom Cruise, un membro particolarmente impegnato di tale setta,  e la ex moglie Katie Holmes sembra ci sia il desiderio di sottrarre la figlia Suri dall’influenza di tale setta. Infatti,  raggiunti i sei anni di età, è possibile diventare membri di tale pseudo religione e, avendo la figlia di Katie Holmes raggiuto l’età fatidica, la madre non ha trovato altro modo per sottrarla a questo  strano destino che il divorzio, ottenendo del resto l’affidamento di Suri.

Gestita dal suo fondatore, lo scrittore Ron Hubbard, con regole severissime, quasi paramilitari, Scientology sembra essere più che una religione, una setta,  che vede la nascita del genere umano più come un romanzo di fantascienza che altro. Si parla infatti di alieni e di un fantomatico governatore supremo della galassia, ma a parte queste  fantasie che potrebbero essere solamente originali, le regole che vengono imposte agli adepti sono severissime, assolutamente rigide.
Chi ne è uscito lascia intendere che  in sostanza è stata una fuga, dal momento che spesso vengono riferiti avvenimenti drammatici quali aborti forzati, prigionia, intimidazioni, ricatti, violenze, addirittura morti sospette, occultazioni di gravi reati, abusi su minori e altro ancora.

Setta, più che pseudo religione, inquietante fin dalla sua nascita, come spesso avviene in questi casi,  è stata oggetto di diverse indagini, in particolare una australiana del 2009, che sembra confermare il fatto che, in sostanza, si tratti di una delle tante sette  nate dalla mente distorta di un ispirato fondatore che, oltre tutto,  riesce a gestire un patrimonio di tutto rispetto derivante dalle donazioni spontanee, ma a dire il vero obbligatorie, dei vari adepti.
ScientologySi è parlato di regole severissime, addirittura coercitive, e tra queste l’obbligo di soffrire e partorire in silenzio, di non consultare alcun medico che non sia iscritto anche egli alla setta,  il divieto di assumere analgesici, il divieto di consultare uno psicologo o uno psichiatra, e altro ancora.

Gli Stati Uniti sono da sempre stati un  Paese dove le sette hanno trovato terreno fertile sul quale crescere e raggiungere dimensioni preoccupanti.  Ad esse, anche nel passato, spesso sono legate storie di sangue, di eccidi, di violenze in genere, proprio perché sono state partorite da menti decisamente fuori dall’ordinario, sia per la capacità di arruolare adepti con una certa facilità, sia perché  il loro credo il più delle volte sfiora il fanatismo religioso e non.

E Scientology sembra  rispondere in pieno a queste caratteristiche che la collocano ai primi posti tra le sette di una certa importanza a livello mondiale. Il solo fatto che possa annoverare tra i suoi adepti personaggi famosi in tutti i campi e di varie estrazioni sociali provenienti da vari Paesi, lascia intendere che il suo fondatore sia dotato di una capacità di comunicazione non indifferente, tutt’altro, sulla quale è riuscito a fondare una sorta di impero.
Scientology ha da tempo varcato i confini nazionali, tanto è vero che sembra ne facciano parte almeno 10 milioni di adepti, sui quali riesce ad esercitare un controllo pressoché totale.

Tom CruiseI bambini, infatti, vengono allontanati dai genitori e, con la scusa che il mondo esterno è pericoloso e irto di insidie, educati in scuole apposite, dove non possono avere contatto con bambini non appartenenti alla setta, e dove si suppone venga fatto un vero e proprio lavaggio del cervello, per indirizzarli nella giusta direzione sin da piccoli.
Secondo uno studio condotto recentemente ad Amburgo, Scientology  è una realtà inquietante e pericolosa, che dovrebbe essere oggetto delle attenzioni della autorità.

Seguici