Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Cannabis efficace per la cura di diabete e colesterolo alto

La cannabis continua a stupire, sembra infatti che abbia importanti capacità di cura per le patologia della sindrome metabolica e forse persino il diabete e l'obesità.

di Redazione

18 Luglio 2012





L’Università di Buckingam, ha effettuato degli studi sulla capacità della cannabis di curare alcune patologie come la sindrome metabolica.

E’ questa una patologia sempre più diffusa che vede la presenza in contemporanea dell’ipertensione, del diabete e dell’obesità; inoltre favorisce l’insorgenza di malattie a carico dell’apparato cardiocircolatorio. Secondo gli studiosi la scoperta di queste proprietà della cannabis può aiutare il trattamento delle sindromi metaboliche, riducendo quindi l’incidenza di ictus e problemi cardiaci legati a livelli troppo alti di grasso sia nel sangue che negli organi. Lo studio, effettuato prima sugli animali e poi sull’uomo ha dimostrato che le sostanze contenute nella cannabis accelerano il metabolismo, riducono la presenza di grassi diminuendo il colesterolo alto e controllano l’insulina.

Secondo i primi risultati, questo è possibile grazie al cannabidiolo e alla Thcv, la tetraidrocannabivarina che sono in grado di migliorare il metabolismo, diminuiscono lo stimolo della fame e tengono sotto controllo la sensibilità all’insulina. La diminuzione dell’appetito riesce a ridurre la percentuale di grasso nell’organismo, migliorando non solo il livello di colesterolo ma facendo incrementare la massa magra.



La cannabis sarebbe in grado di tenere sotto controllo il livello di colesterolo nel sangue e quello dei grasso nei vari organi, come il fegato. Il Thcv e il cannabidiolo sono utili nella cura del diabete di tipo 2 e, negli animali, incrementano il metabolismo. Il Thcv, può anche migliorare la sensibilità all’insulina e garantisce alle cellule una vita più lunga.

Sebbene si sia solo agli inizi sembra piuttosto probabile che la cannabis sia un valido aiuto nella cura di patologie come il diabete e l’obesità. I poteri terapeutici della cannabis sono già stati dimostrati nel campo della cura del dolore e si sta studiando il suo utilizzo per trattare patologie come l’epilessia. Le ricerche hanno dato dei buoni esiti sugli animali, ora iniziano le sperimentazioni sull’uomo che si spera diano risultati altrettanto positivi.

Leggi anche

Seguici