Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Dall’allattamento allo svezzamento, secondo la dieta mediterranea

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Durante i primi mesi di vita del bambino, il latte materno è senza discussioni il miglior nutrimento possibile: garantisce l’apporto dei nutrienti necessari per la crescita, senza incappare in problemi di digestione, assimilazione del cibo, allergie e intolleranze. Sì, perché forzare i tempi dello svezzamento, senza rispettare ...

di Redazione TuttaSalute.net

16 Luglio 2012





allattamentoDurante i primi mesi di vita del bambino, il latte materno è senza discussioni il miglior nutrimento possibile: garantisce l’apporto dei nutrienti necessari per la crescita, senza incappare in problemi di digestione, assimilazione del cibo, allergie e intolleranze.
Sì, perché forzare i tempi dello svezzamento, senza rispettare la gradualità dei passaggi del divezzamento, può condurre a patologie e disturbi dell’alimentazione, nell’età adulta.

L’introduzione di cibi semisolidi e solidi deve essere graduale, rispettosa delle esigenze nutrizionali delle fasce d’età, ma anche sensibile al gusto e alle preferenze dei piccoli.

Lo svezzamento è un periodo fondamentale per costruire la salute del futuro adulto.
Si passa da un’alimentazione esclusivamente fatta di latte, consumata attraverso la suzione, al consumo di cibi solidi, imparando a deglutire e a gustare la varietà dei sapori.

In questo breve, ma intenso periodo, dobbiamo tener presente almeno tre obiettivi da perseguire, con il supporto del pediatra:

  • Favorire la massima varietà dei cibi
  • Introdurre con gradualità nuovi alimenti
  • Impostare sane abitudini alimentari

Per aiutare genitori e pediatri in questa missione, l’Istituto di Scienza dell’Alimentazione, con il patrocinio delle società nazionali più accreditate nel campo della pediatria e della nutrizione, come la FIMU, Federazione Italiana Medici Pediatri, la SINU, Società Italiana di Nutrizione Umana, la SIP, Società Italia di Pediatria, ha stilato una serie di indicazioni utili, schematizzate in una nuova Piramide Alimentare per la Prima Infanzia.

La piramide s’ispira alle abitudini alimentari della dieta mediterranea e alla tradizione del nostro paese nella cura dei bambini; contiene indicazioni suddivise per numero di pasti, per giornata e per settimana.



Leggiamo quattro o cinque pasti al giorno, suddivisi fra 3/4 poppate e 1 pappa; su 14 giorni, 28/35 pasti suddivisi in 7 pappe e 21/28 poppate. Queste sette pappe devono garantire un po’ di crema di cereali o pastina, ortaggi e brodo vegetale, frutta, carne, pesce e olio di oliva, nelle giuste porzioni.

allattamento

Arriva la prima pappa 1
Gli studi di ricerca condotti dall’Istituto di Scienza dell’Alimentazione hanno permesso d’individuare due fasi fondamentali nei tempi di divezzamento: la prima incentrata sul tema “Arriva la prima pappa” e l’altra sulla scoperta del gusto e sull’ampliamento graduale dei nuovi alimenti proposti.

allattamento

Dopo la prima pappa aumenta la varietà 1

 

Entrambi le piramidi contengono suggerimenti per impostare sane abitudini alimentari, senza eccessi o carenze nutrizionali, presenti e future, da integrare con i consigli del pediatra e con la sensibilità dei genitori: ogni bambino ha le sue peculiarità e vanno rispettate.

Un consiglio sempre valido è di evitare l’uso di latte vaccino, perché squilibrato nei nutrienti che apporta.
Il latte di mucca contiene tre volte la quantità di proteine contenuta nel latte della mamma e non garantisce le giuste quantità di ferro, fondamentali per la crescita del neonato.
Studi recenti dimostrano correlazione fra eccesso di consumo di proteine in età precoce, con il rischio obesità in età adulta.

Quando il latte materno non è più disponibile, al di sotto dei 12/18 mesi, è preferibile farsi indicare dal pediatra di fiducia, specifici latti linea infanzia: ce ne sono in polvere, in forma liquida, rafforzati in vitamine, in minerali…
Le proposte del mercato sono tante, troverete sicuramente quella giusta, per soddisfare il gusto del vostro bambino!

Leggi anche

Seguici