Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Punture di zanzare, rimedi naturali efficaci

Proteggersi dalle zanzare è oggi possibile grazie ai tanti sistemi disponibili. Se punti, i rimedi fatti in casa sono i migliori.

di Daniele Lisi

01 Giugno 2012

zanzara tigrePunture di zanzara, per molti un vero supplizio, visto che in questo periodo sono praticamente assaliti da questo insetto fastidioso, ma anche decisamente pericoloso, visto che può essere il vettore di un gran numero di patologie. Vi sono, tuttavia, persone che invece non sono soggette a questo assalto,  i più fortunati, come chi scrive ad esempio, che molto raramente sono oggetto delle attenzioni di queste piccoli vampiri silenziosi.
Ciò che spinge una zanzara a pungere alcune persone e ad ignorarne altre non è del tutto noto, tuttavia si pensa che la scelta venga fatta in base al colore della pelle, al suo odore, alla salute, alla sudorazione e ad altro ancora.

Si è comunque nel campo delle ipotesi e non delle certezze, ma è comunque meglio evitare di attirare la loro attenzione. La puntura di zanzara è por lo più fastidiosa, anche se non pericolosa, visto che la malaria è ormai un ricordo, almeno nelle nostre regioni.

Tuttavia non bisogna dimenticare che, per colpa delle mutate condizioni climatiche, sono arrivate in Italia e ancora altre ne arriveranno, le prime avanguardie delle zanzare che vengono dall’Africa, un po’ come accaduto con l zanzare tigre, e quelle possono essere portatrici della febbre del Nilo, una malattia virale, West  Nile Virus,  con sintomatologia simile a quella dell’influenza, che tuttavia può presentare un decorso un po’ più impegnativo  e che, nel 15% dei casi,  può avere come complicanze meningiti e encefaliti.

Quindi, è meglio, soprattutto per i soggetti che da sempre sono oggetto delle attenzioni di questi insetti, correre ai ripari e adottare tutte le misure preventive del caso.
zampironeLa soluzione migliore sarebbe quella di spalmarsi di unguenti e repellenti vari, facilmente reperibili in commercio, tuttavia a lungo andare questi prodotti possono danneggiare la pelle, per cui è meglio ricorrere ad altri prodotti naturali che sono in genere abbastanza efficaci.
Nelle calde serate estive, sia in casa che all’aperto, si possono usare anche i tradizionali zampironi,  vecchi e mai fuori moda, visto che la loro efficacia è ancora quella di una volta.

Sono oggi disponibili anche  alcuni insetticidi spray  da utilizzare all’aperto, che hanno un effetto di alcune ore, mentre per l’interno delle abitazioni è possibile ricorrere ai soliti diffusori elettrici che assicurano una buona copertura.

Dotare tutte  le finestre e balconi di zanzariere, sia quelle a scorrimento che quelle da applicare direttamente alle persiane, operazione che può essere fatta in completa autonomia, senza dover ricorrere ad aiuti esterni.

Come repellenti ambientali, soprattutto per l’esterno, visto che la bella stagione è vissuta in particolar modo negli spazi esterni della propria abitazione, molto efficaci sono quelli a base di olio di citronella, il più efficace in assoluto, che potrebbe al limite essere supportato anche da una zanzariera elettronica, giusto per  assicurarsi una maggiore protezione.
Va ricordato che la presenza di gerani, per la precisione i Pelargoni, allontanano con il loro profumo le zanzare.

Coolio di citronellame repellenti da utilizzare direttamente sulla pelle, vanno benissimo quelli a base di ali essenziali di lavanda che possono essere preparati anche artigianalmente utilizzando  una miscela di 100 ml di olio vegetale addizionata con 12 gocce di olio di lavanda. Questa miscela ha una discreta azione repellente e, al tempo stesso, non crea problemi alla pelle.
Stessa cosa è possibile realizzarla con l’olio essenziale di citronella, ma in questo caso saranno 20 le gocce da aggiungere ai soliti 100 ml di olio vegetale.
zanzareSe nonostante tutte queste attenzioni si dovesse essere punti da qualche zanzara dotata di maschera antigas, qualche goccia essenziale di lavanda applicata direttamente sulla puntura dell’insetto, sarà in grado di alleviare l’irritazione.
In alternativa ecco altri due consigli, sempre da prendere in considerazione in caso di puntura.  Una fetta di limone da strofinare sulla parte interessata;  stessa cosa da fare con una fettina di cipolla, che se oggettivamente è da preferirsi il limone;  sciogliere mezzo cucchiaino di sale in un bicchiere d’acqua e tamponare la parte punta dalla zanzara.



Grazie ad Alleanza Assicurazioni, potrai ricevere gratuitamente uno di questi quattro volumi. Ti basterà inserire i tuoi dati personali e lo riceverai in formato ebook insieme ad una consulenza gratuita e personalizzata sulle esigenze di protezione della tua famiglia.

Clicca qui per ricevere il tuo ebook gratuito!

Seguici