Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Com’è l’uomo perfetto? Caratteristiche del principe azzurro

Com'è l'uomo perfetto? Un uomo educato, perbene, sempre disponibile, insomma un uomo su cui si può contare in tutte le occasioni.

di Daniele Lisi

11 Maggio 2012





uomo giustoCom’è l’uomo perfetto?  Quali caratteristiche dovrebbe avete questo  principe azzurro del 2000?  Secondo un sondaggi della Meta Comunicazione, l’Uomo dei sogni,  questi dovrebbe  essere una persona  assolutamente normale, quindi niente palestrati o Superman come si portavano  una volta, si potrebbe dire, quindi proprio l’uomo di tutti i giorni che si incontra per strada e che conduce una vita normalissima. Tuttavia, alcune caratteristiche ben precise dovrebbe pure averle, e sono queste a fare la differenza tra un uomo invisibile o quasi, e quello che attira l’attenzione.
L’uomo che più piace alle donne, perché poi sono loro a decretarne il successo, è un uomo educato, perbene, sempre disponibile, insomma un uomo su cui si può contare in tutte le occasioni, ma al tempo stesso un uomo semplice, privo di boria e, quindi, non pieno di se, ma pronto ad accettare i suoi limiti e sufficientemente schivo  da non gongolare troppo per i propri successi.

Una persona divertente, ma entro certi limiti, quindi non giullare ma nemmeno troppo serio, insomma un giusto mix tra il serio e lo scanzonato.
Un uomo con un livello di cultura adeguato, non  necessariamente laureato, ma che sappia affrontare una discussione senza sfigurare. Una persona che non deve perdere le staffe con facilità, pronto ad ascoltare le ragioni degli altri e, quindi, a rispettare le opinioni altrui.
uomoMa a chi legge verrà da chiedersi dove sia possibile trovare un uomo così, potrebbe essere necessario il famoso lanternino di Diogene, ma non è così. Queste persone esistono, e sono probabilmente anche la maggioranza degli uomini, solo che proprio perché sono persone normali e perbene, fanno poco rumore e si notano poco. Per apprezzarli è necessario frequentarli, visto che non sono mai appariscenti, ma si mimetizzano, si potrebbe dire, nella massa.



Se si trova una persona del genere, e questo non vale solo per un rapporto di coppia, ma anche per un’amicizia, è bene non farsela sfuggire, perché vuol dire che veramente si è trovata la persona giusta, in tutti i sensi, una persona speciale.
L’uomo giusto, il così  detto principe azzurro, è quello che nel momento del bisogno è presente, non si tira indietro, riesce a dare conforto al cuore , ma anche nelle cose materiali. E’ quella persona che sa essere indipendente in caso di bisogno e quindi non pesa sul partner in ogni circostanza, anche la più banale; è in grado di pensare ai figli anche in caso di assenza del partner, così come di accudire la casa senza problemi; è rispettoso del partner e degli altri componenti della famiglia, così come del resto è verso le regole tutte. Certo, saprà anche lamentarsi in particolari circostanze, ma senza essere ossessivo, senza  fare un dramma per ogni cosa.

La vita in due, o in tre e oltre se ci sono i figli, è una vita che deve essere affrontata con equilibrio, senza comportamenti eccessivi  e nel pieno rispetto del partner.
Si, si tratta di belle parole e di meravigliosi auspici, ma quante volte si perdono le staffe per cose a volte insignificanti. Certo le stress, la crisi economica, le scarse prospettive per il domani, per se e per la propria famiglia, possono essere causa di incomprensioni , tensioni e litigi, ma il principe uomo giustoazzurro citato in precedenza, è proprio colui che cerca anche di gestire le difficoltà nel migliore dei mdi cercando di non far pesare nulla sul partner e sulla famiglia.
Certamente di questi tempi è una vera impresa riuscire a mantenere il controllo, a saper gestire lo stress che, se fosse da lavoro, sarebbe certamente più facilmente gestibile di quello derivante dalle difficoltà economiche, e l’uomo giusto in queste situazioni sarà sempre in grado di far valere il suo equilibrio e il suo essere perbene.

Leggi anche

Seguici