Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Lenti a contatto, quali scegliere

Le lenti a contatto sono una grande innovazione per tutti coloro che hanno bisogno di correggere alcuni problemi della vista. Vengono spesso preferite agli occhiali perché non alternano i lineamenti del viso, sono utilizzabili per più ore di seguito e passano del tutto inosservate.

di Redazione

23 Aprile 2012





Le lenti a contatto sono una grande innovazione per tutti coloro che hanno bisogno di correggere alcuni problemi della vista. Vengono spesso preferite agli occhiali perché non alternano i lineamenti del viso, sono utilizzabili per più ore di seguito e passano del tutto inosservate. Le lenti a contatto sono, appunto, delle lenti che vengono messe a contatto con la cornea .

Si possono applicare dopo una visita oculistica, infatti sarà il medico a consigliarci quale tipo di lente potremo usare e quale è la gradazione adatta a correggere il nostro difetto.

Sul mercato troviamo sia lenti a contatto morbide che semi rigide; le morbide e hanno un buon grado di trasmissibilità dell’ossigeno.

Le semi rigide sono indicate soprattutto per coloro che soffrono di astigmatismo.

Le lenti possono essere giornaliere o mensili nel senso che si dovranno usare un solo giorno oppure dopo averle pulite si potranno conservare nella soluzione adatta ed applicarle per un intero mese. Le lenti giornaliere di solito vengono applicate da persone che le usano in casi rari o che le indossano per esercitarsi in sport particolari. Queste lenti hanno il grosso vantaggio di non aver bisogno di manutenzione e pulizia.



In genere, possono essere impiegate durante tutto il giorno, togliendole durante la notte per permettere all’occhio di riposarsi.

Non tutti si trovano bene con le lenti a contatto, alcuni lamentano secchezza oculare o altri fastidi che si possono evitare acquistando il giusto tipo di lenti che deve essere stabilito dal medico oculista.

Per pulire le lenti, è necessario acquistare le soluzioni che si trovano molto facilmente nei negozi di ottica e che di solito riuniscono in un solo prodotto la capacità di conservazione, di dissezione e di pulizia.

Prima di maneggiare le lenti, laviamo le mani con molta cura ed asciughiamole bene e ricordiamoci di pulire il contenitore dove riponiamo le lenti usando la stessa soluzione con la quale le puliamo.

Le lenti a contatto presentano agli inizi il problema di come applicarle e come toglierle, il nostro oculista ci mostrerà come procedere in maniera corretta per evitare danni all’occhio o alle lenti; la regola principale mantenere l’igiene ecco perché non si possono togliere in qualsiasi situazione ci si trovi.

Leggi anche

Seguici