Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Chi vive solo rischia la depressione

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Chi vive solo rischia la depressione , ma più che vivere solo, deve sentirsi solo, il chè è cosa completamente diversa. Infatti, la compagnia può essere rappresentata da qualunque cosa, non necessariamente da un essere vivente con cui condividere la propria esistenza, ma anche da una passione, ...

di Daniele Lisi

24 Marzo 2012





solitudineChi vive solo rischia la depressione , ma più che vivere solo, deve sentirsi solo, il chè è cosa completamente diversa. Infatti, la compagnia può essere rappresentata da qualunque cosa, non necessariamente da un essere vivente con cui condividere la propria esistenza, ma anche da una passione, un hobby, la propria casa, tutto ciò per cui si prova affetto. Infatti, come detto anche in altre circostanze, la solitudine è non avere oggetti d’amore, qualunque essi siano.
Questo vuol dire che vivere da soli può essere altrettanto sopportabile che vivere in compagnia,  basta avere qualcosa da amare, un oggetto d’amore, appunto.  Ovviamente, questo discorso non vale per tutti, perché è innegabile che molti hanno bisogno di avere persone con  cui parlare, con cui condividere emozioni, gioie, dolori, soddisfazioni, con cui in buona sostanza condividere la vita.

L’uomo è un animale sociale, al pari di tanti altri esseri viventi. Basta osservare anche i randagi che circolano nelle nostre città per rendersi conto che difficilmente sono isolati, ma per lo più almeno in coppia, e questo vale appunto anche per l’uomo.
Rapporto Cane-UomoCapita nella vita, soprattutto quando si è avanti negli anni, che si possa restare soli all’improvviso, che la vita tolga il compagno/compagna con  cui si è divisa l’esistenza. E’ indubbiamente il momento peggiore del proprio cammino, e se non si ha una certa forza d’animo o se non dei hanno dei figli, ad esempio, che possano in un certo senso colmare, anche se solo parzialmente, il vuoto, si rischia di piombare nella depressione. E se questo succede quando si è rimasti soli, è praticamente l’anticamera della fine.



E’ necessario, quindi, cercare di trovare degli oggetti d’amore, come dicevamo in precedenza, e di farlo anche in fretta, ma se non si hanno delle passioni particolari, se non si ama leggere, se non si hanno hobby, se la casa è vissuta più come una prigione piuttosto che come una parte importante di se stessi, allora è necessario correre ai ripari.
Il modo più semplice, rapido e definitivo è quello di trovare un amico, ma di quelli a quattro zampe,  perché è il solo che sarà presente anche la sera e durante la notte. Un cane, piuttosto che un gatto, ma senza per questo voler considerare i felini non all’altezza, è l’amico che saprà riempire completamente la giornata e l’esistenza. Bisogna, tuttavia, fare una considerazione di base molto importante, questo in particolar modo perché non bisogna pensare solo a se stessi, ma anche a colui che sarà il futuro compagno dei proprio giorni.

Se si vive da soli, bisognerà comunque preoccuparsi di una eventuale circostanza nella quale  si potrebbe non più essere in grado di prendersi cura dell’amico cane, per cui è necessario preoccuparsi di una sua futura sistemazione, che non sia un canile, ovviamente.
Una volta risolto questo problema, si può cercare un amico e la soluzione migliore, quella che consente anche di fare una buona azione, è quella di adottare un cane. Ve se sono tanti, o meglio tantissimi, che aspettano nei canili di poter trovare una casa, un amico con cui condividere la propria esistenza.
A passeggio con il caneAvere un cane per amico è una esperienza assolutamente da vivere, perché significa avere qualcuno con cui dividere le proprie giornate, compresa la sera,  con cui fare delle passeggiate, con cui parlare perché si, loro ascoltano e sembrano comprendere.

Quello che comprendono sicuramente è l’affetto che ricevono e che ricambiano alla centesima potenza senza remore e senza nulla chiedere in cambio, è lo stato d’animo del loro amico umano, per cui sapranno sempre consolarlo e saranno in grado di riempire le sue giornate.
E poi, andare a passeggio con il proprio cane, è una occasione per fare del movimento che fa bene a tutte le età, è una occasione per incontrare altre persone con cui socializzare. Insomma, un amico cane ti cambia la vita.

Leggi anche

Seguici