Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Sintomi della menopausa: estratto di pino per ridurli

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Vampate di calore, riduzione della libido, irritabilità, secchezza vaginale. Sono alcuni dei sintomi che caratterizzano la menopausa e che sembrano siano alleviati dall’estratto di corteccia di pino. Lo dimostra una ricerca svolta da un team di scienziati dell’Università di Chieti-Pescara, coordinati dal dottor Gianni Belcaro. Ad essere ...

di Raffaela

17 Marzo 2012





Vampate di calore, riduzione della libido, irritabilità, secchezza vaginale. Sono alcuni dei sintomi che caratterizzano la menopausa e che sembrano siano alleviati dall’estratto di corteccia di pino. Lo dimostra una ricerca svolta da un team di scienziati dell’Università di Chieti-Pescara, coordinati dal dottor Gianni Belcaro.

Ad essere coinvolte nello studio 70 donne, tra i 40 ed i 50 anni, tutte in perimenopausa. Questa condizione si verifica durante gli anni che precedono e seguono l’ultimo ciclo mestruale. Le donne sono state divose in due gruppi.



Al primo è stato somministrato un prodotto (Pycnogenol )a base di estratto di corteccia dipino, mentre al secondo gruppo è stato dato un placebo. In particolare le partecipanti hanno assunto 100 mg al giorno di Pycnogenol, suddivisi in due somministrazioni.

Prima, durante e dopo, il periodo di studio le donne sono state sottoposte a test, volti a valutare la gravità dei sintomi della menopausa e i livelli di stress ossidativo, valutati mediante analisi del sangue. Si è potuto così constatare un miglioramento nelle donne a cui era stato dato l’estratto di pino.

Queste hanno, infatti, osservato una riduzione delle vampate di calore, minor secchezza vaginale ed una riacquistata libido. In più si è avuto una regolarizzazione della digestione e del battito cardiaco. Ecco perché Il dottor. Belcaro ritiene che l’estratto di pino possa “rappresentare una base molto efficace, quale supplemento giornaliero alimentare per le donne in menopausa, grazie alla sua vasta gamma di benefici per la salute, inclusi i quelli cardiovascolari e la capacità comprovata Pycnogenol di abbassare la pressione sanguigna”.

La ricerca è stata pubblicata sulla rivista Panminerva Medica.

Leggi anche

Seguici