Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Sintomi ansia e depressione

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Ansia e stress due malattie moderne, in realtà non sono vere e proprie malattie ma stadi del fisico e della mente, infatti la vulgata definisce l’ansia come uno stato d’animo. Nei datti si parla di ansia quando si ha una sorta di paura che altro non è ...

di Redazione

22 Febbraio 2012





Ansia e stress due malattie moderne, in realtà non sono vere e proprie malattie ma stadi del fisico e della mente, infatti la vulgata definisce l’ansia come uno stato d’animo.

Nei datti si parla di ansia quando si ha una sorta di paura che altro non è che la risposta emotiva ad una minaccia vera o falsa che sia, comunque lo stato di ansia si percepisce quando si manifesta o  si percepisce come incombente un pericolo che in realtà non c’è.

Un leggero stato di agitazione è normale, ma quando diventa cronico e molto più marcato allora no, spesso un sintomo di paura interna leggera avviene quando si affrontano situazioni ricche e cariche di stress o quando si è dinnanzi ad una prova, esempi classici sono i processi o gli esami ma quando l’ansia diventa intensa allora no. Se l’ansia provoca eccessive preoccupazioni per il futuro o per il presente allora siamo dinnanzi ad una patologia che va certamente controllata spesso il timore di non risolvere i problemi del momento, senso di paura e tendenza a ossessionarsi con i propri pensieri ci mette in crisi.



L’ansia da stimolo diventa un disturbo e si parla di ansia patologica. Di ansia ne esistono vari tipi:  ansia generalizzata, ansia sociale, ansia anticipatoria,  nei massimi casi patologici si sviluppano attacchi di panico e fobie ma anche  tremore e di debolezza alle gambe, abbondante sudorazione, difficoltà a respirare, palpitazioni al cuore, dolori al torace e allo stomaco, insonnia, agitazione, nausea, vertigini, senso d’angoscia, paura di morire, impazzire o perdere il controllo.
Combattere ansia e attacchi di panico e gli effetti dello stress può portare demoralizzazione e dunque si cade in quella che è conosciuta come depressione. 

La depressione è uno stadio severo psicologico che induce a molta sofferenza psicofisica e smesso è dovuto proprio all’ansia ed allo stress trattenuto a lungo, in genere l’80% dei depressi è di sesso femminile ma ciò non toglie che la patologia colpisca anche molti uomini.

I sintomi principali sono la tristezza, il senso di abbattimento e l’incapacità di provare emozioni piacevoli a tutto ciò si aggiunge una certa voglia di solitudine ed una completa apatia.

Il paziente depresso non prende più decisioni, tutto gli sembra problematico o non risolvibile e progressivamente sviluppa un senso di incapacità e di inadeguatezza personale.

Sia gli stati di ansia che di depressione si potrebbero curare e prevenire attraverso corrette diete ma anche e sopratutto ricorrendo ad importanti apporti terapeutici totalmente naturali come quelli regalatici dalla natura, in forme di erbe, per esempio i fiori di Bach o l’omeopatia anche se nei casi di depressione di scopre molto utile persino l’agopuntura .

Leggi anche

Seguici