Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Fosforo: può far male ai reni

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Se in più occasioni vi abbiamo parlato dei benefici che il pesce può apportare nella nostra salute, ricordiamo infatti che mangiarlo almeno tre volte alla settimana può aiutare a prevenire patologie gravi come l’ictus per via degli acidi grassi Omega 3 e Omega 6 in esso ...

di Daniela Bella

15 Febbraio 2012





Se in più occasioni vi abbiamo parlato dei benefici che il pesce può apportare nella nostra salute, ricordiamo infatti che mangiarlo almeno tre volte alla settimana può aiutare a prevenire patologie gravi come l’ictus per via degli acidi grassi Omega 3 e Omega 6 in esso contenuti, è anche vero che il pesce può essere causa di effetti negativi.



E’ risaputo, infatti, come il pesce sia anche un’ottima fonte di fosforo, molto importante per chi ha problemi di memoria. Ma, allo stesso tempo, assumere troppo fosforo può causare dei danni ai reni.

A dimostrarlo è stato uno studio italiano pubblicato sul “Journal of American Society of Nephrology“, secondo cui una dieta ricca di fosforo peggiora le condizioni dei reni, anche se il fosforo, di per sè, non va comunque criminalizzato.

Fermo restando che il fosforo, oltre ad agire sulle capacità cerebrali, è molto importante per la salute delle ossa e dei denti, nei quali si trova in percentuali vicine all’80%, è bene non abusarne, in particolare se i propri reni non sono allo stato ottimale.

Quindi, in poche parole, prima di somministrare fosforo occorrerebbe esser certi di avere i reni sani.

 

Leggi anche

Seguici