Tredicenni sempre più attive, si corre ai ripari in Inghilterra per i tanti rapporti

Il sesso è sempre più diffuso tra i tredicenni e per arginare il fenomeno in Inghilterra si è fatto ricorso ad una pratica che ha sollevato ben poche polemiche. Gli istituti scolastici di Southampton, su indicazione del doverno di David Cameron, hanno deciso di inserire dei dispositivi contraccettivi sottopelle a studentesse ...

di Piera Scalise

09 Febbraio 2012

Il sesso è sempre più diffuso tra i tredicenni e per arginare il fenomeno in Inghilterra si è fatto ricorso ad una pratica che ha sollevato ben poche polemiche.

Gli istituti scolastici di Southampton, su indicazione del doverno di David Cameron, hanno deciso di inserire dei dispositivi contraccettivi sottopelle a studentesse tredicenni, ovvero dei chip che si inseriscono nella parte superiore del braccio e che ha una durata di tre anni.

Fin qui niente di male ma se a questo aggiungiamo il fatto che l’operazione è avvenuta senza che i genitori ne venissero informati la cosa comincia ad essere più grave.

La scuola spiega che la comunicazione non è avvenuta per la tanto nominata riservatezza medico-paziente ma le famiglie non ci stanno e insorgono.

Le adolescenti che hanno compilato un quesionario sulla loro vita sessuale e sanitaria hanno avuto il contraccettivo avvenieristico che rilascerà un costante flusso di ormoni per impedire l’ovulazione ed evitare gravidanze indesiderate almeno per il 99% dei casi.



Grazie ad Alleanza Assicurazioni, potrai ricevere gratuitamente uno di questi quattro volumi. Ti basterà inserire i tuoi dati personali e lo riceverai in formato ebook insieme ad una consulenza gratuita e personalizzata sulle esigenze di protezione della tua famiglia.

Clicca qui per ricevere il tuo ebook gratuito!

Seguici