Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Pancia gonfia, dieta per uomo e donna

Capita un po’ a tutti di avere quella sensazione di gonfiore, fastidiosissima ed insidiosissima, poichè provoca una brutta sensazione di disagio, sia perchè si ha la sensazione di avere un addome innaturalmente gonfio, sia perchè in alcuni casi diventa faticoso, se non insopportabile, stare in posizione seduta, sia perchè molte ...

di Daniela Bella

04 Febbraio 2012

Capita un po’ a tutti di avere quella sensazione di gonfiore, fastidiosissima ed insidiosissima, poichè provoca una brutta sensazione di disagio, sia perchè si ha la sensazione di avere un addome innaturalmente gonfio, sia perchè in alcuni casi diventa faticoso, se non insopportabile, stare in posizione seduta, sia perchè molte donne (ma anche gli uomini in alcuni casi), a causa di ciò, non possono indossare degli abiti più attillati.

Spesso questa una situazione è legata alla presenza di gas intestinali che risultano essere superiori alla norma e, pertanto, cerchiamo di trattenerne l’eliminazione durante la giornata, con un’inevitabile conseguenza: dolorosi, fastidiosi e frequenti spasmi.

Quale dieta bisogna seguire, dunque, per eliminare o ridurre la pancia gonfia sia nell’uomo che nella donna?

Anzitutto bisogna seguire una dieta equilibrata e bilanciata introducendo nello stesso pasto tutti i nutrienti nelle giuste proporzioni.

In secondo luogo, poi, dovete ricordarvi sempre di masticare lentamente e bene i cibi, poichè la masticazione veloce non solo vi farà ingerire più aria, ma fà si che il bolo alimentare faccia più fatica a passare lungo l’apparato digerente, con il conseguente gonfiore della pancia e con un senso di pesantezza che vi impedisce di stare rilassati.

Inoltre dovrete ridurre notevolmente (ancor meglio evitare) tutti  quegli alimenti che contengono aria, come le bibite gassate, alcol, ma anche panna montata, pasta sfoglia etc. Via libera invece all’acqua (vi ricordiamo sempre di berne almeno un litro e mezzo al giorno), ma anche succhi di frutta naturali o thè verde ed infusi, che bruciano i grassi e puliscono il loro organismo.

Da evitare, inoltre, le fritture ed i cibi molto grassi e ricchi di zuccheri, ma anche le classiche “schifezze” che tanto sono buone ma che tanto fanno male.

Fate attenzione ad alcune combinazioni alimentari particolarmente sfavorevoli: come carne e formaggi; uova e legumi; pasta, pane e molta carne.

Nei pasti ricchi di proteine si consiglia l’associazione con verdure, mentre la frutta zuccherina, invece, andrebbe mangiata lontano dai pasti.

Tra gli alimenti particolarmente consigliati ci sono il finocchio, che modera le fermentazioni intestinali e favorisce l’espulsione dei gas, il mirtillo e il mirto, che possiedono una notevole azione antifermentativa e antiputreffativa, la mela, che essendo ricca di fibre interviene nella regolazione delle reazioni fermentative intestinali, la menta, che favorisce l’eliminazione dei gas.

Seguici