Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Cuscino per allattamento, modelli e prezzi

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Il cuscino per allattamento è un prodotto utile per la mamma e per il neonato. Nonostante il nome faccia pensare che il sia adatto solo per allattare il neonato, in realtà è possibile usarlo in svariati modi che aiuteranno il bambino a crescere sano e la ...

di Raffaela

26 Gennaio 2012





Il cuscino per allattamento è un prodotto utile per la mamma e per il neonato. Nonostante il nome faccia pensare che il sia adatto solo per allattare il neonato, in realtà è possibile usarlo in svariati modi che aiuteranno il bambino a crescere sano e la mamma ad essere più in forma.

Il cuscino è solitamente a forma di ciambella semicircolare, costituito di diversi materiali ed avente varie dimensioni a seconda del modello preso in considerazione. Come usare dunque questo cuscino? Prima che il bimbo nasce la madre potrà farne uso per trovare la giusta posizione per dormire, mettendolo dietro la schiena o sul davanti per sostenere il pancione.

Quando il piccolo sarà finalmente nato lo si dovrà allattare spesso, cosa che soprattutto all’inizio risulta difficile per la madre e per il neonato perché entrambi dovranno posizionarsi nel modo migliore al fine da consentire un allattamento sano che si trasformi in un prezioso momento intimo.

Il cuscino potrà quindi essere posto in maniera tale da appoggiare braccio e gomito su di esso, mentre sosterrà anche il peso del bambino. Se il cuscino è abbastanza lungo, potrete portarlo dietro la vostra schiena così da ridurre al minimo posture scorrette e dolori che ne conseguono.



Il bimbo pian piano inizierà a stare seduto ed il cuscino potrà essere un ottimo sostegno. Vi sono infatti alcuni modelli che consentono, con appositi lacci posti alle estremità, di chiudere il cuscino e farlo diventare un morbido appoggio per il vostri bimbo.

I modelli di cuscini per allattamento sono svariati. Molto usato è quello più lungo con un’imbottitura di palline in polistirolo che accompagnano i movimenti della mamma e del bambino e sono capaci di adattarsi alle posizioni dei rispettivi corpi.

Un altro modello è quello più corto e con rivestimento semi rigido in fibre naturali. Da usare quando il bimbo è sdraiato perché, non prendendo la forma del corpo, consentono di far addormentare il piccolo allattando con il cuscino e di spostarlo direttamente sul lettino senza pericolo di svegliarlo.

Altra differenza tra i vari modelli di cuscini è proprio nei rivestimenti e nelle fodere. Ci si può sbizzarrire con varie stoffe e colori, ma quello che molte mamme usano presenta un rivestimento biologico in pula di farro biologica e criotrattata con fodera interna ed esterna in 100% cotone.

I prezzi dei cuscini variano molto, soprattutto quando li si acquista tramite internet. Ad esempio 39.00 Euro per un semplice cuscino semirigido, 59.00 Euro per il cuscino più lungo fino ai 70.00, 80.00 Euro per quello in pula di farro. Acquistandoli on line avrete la possibilità di trovare sconti ed offerte in vari siti.

Leggi anche

Seguici