Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Lucociti alti nelle urine, cosa fare?

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Avere una presenza di lucociti nelle urine è simbolo di infezione nelle vie urinarie, infatti in genere verrà richiesto di eseguire un nuovo test delle urine, qualora si rilevi una simile anomalia ovvero un aumento di lucociti nelle nostre urine il medico prescriverà certamente una nuova ...

di Redazione

20 Gennaio 2012





Avere una presenza di lucociti nelle urine è simbolo di infezione nelle vie urinarie, infatti in genere verrà richiesto di eseguire un nuovo test delle urine, qualora si rilevi una simile anomalia ovvero un aumento di lucociti nelle nostre urine il medico prescriverà certamente una nuova urinocultura per  per vedere che batteri si evidenziano. Non è necessario preoccuparsi troppo, infatti l’aumento dei leucociti nelle urine è spesso il segno di una infezione aspecifica delle vie urinarie ovvero reni, ureteri, vescica o uretra, infatti come è noto il mutamento del numero dei globuli bianchi è proprio il segnale di allarme che il nostro corpo dà quando vi è in corso una infezione, purtroppo però la loro presenza non sempre può rilevare il luogo esatto della infezione, talvolta è semplicemente un indizio, solo un numero totale dei globuli bianchi aumentato dovrà metterci in allarme infatti se il numero di lucociti presenti nelle urine supera di gran lunga il numero massimo consentito significherà che nel nostro corpo è in atto una infezione acuta. In genere è per questo motivo che è consigliabile andare a fondo con le indagini medico scientifiche, a volte però dei lievi mutamenti di leucociti nelle urine non significano altro che situazioni di debolezza facilmente risolvibili.



Le vie urinarie sono molto delicate, lo sanno un pò tutti, specie le donne che vengono colpite con maggiore frequenza rispetto agli uomini dalle cistiti. L’infezione spesso può aggravarsi ed acutizzarsi colpendo non solo  le vie inferiori, ma anche quelle  superiori o entrambi i distretti. In genere non passano inosservate, perché si accompagnano a sintomi forti e molto fastidiosi. Fortunatamente, però, sono facilmente curabili e, con la terapia adeguata, si risolvono senza lasciare conseguenze, per prevenire una cistite è utile curare l’igiene personale ed indossare indumenti intimi di cotone, preferibilmente bianchi. 

Talvolta nell’urina si trova anche traccia di emoglobina come conseguenza della rottura di globuli rossi, la nostra urina non sarà più dorata ma avrà un colore arancione e talvolta con filature rossastre, non significa però ci sia sangue ma solo una pigmentazione ematica maggiore.

In ogni caso è sempre consigliabile rivolgersi al medico che controllerà le vostre analisi.

Leggi anche

Seguici