Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Rimettersi in riga dopo le feste di fine anno

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Rimettersi in riga dopo le feste di fine anno è necessario ed è anche abbastanza semplice, visto  che la fine delle festività natalizie coincide con la ripresa del lavoro e, quindi, delle normali attività di tutti i giorni. Ovviamente questo vale per chi ha una occupazione stabile, ...

di Daniele Lisi

14 Gennaio 2012





bilanciaRimettersi in riga dopo le feste di fine anno è necessario ed è anche abbastanza semplice, visto  che la fine delle festività natalizie coincide con la ripresa del lavoro e, quindi, delle normali attività di tutti i giorni.
Ovviamente questo vale per chi ha una occupazione stabile, e non per coloro che invece si trovano nella condizione di aver perso quello che avevano e che quindi potrebbero essere ancora, per così dire, in vacanza anche se forzata.
Il cenone di capodanno,  un cenone sicuramente più all’insegna della sobrietà, visto il momento difficile per un buon 50% di italiani, ha lasciato qualche chilo in più ed è quindi necessario rimettere le cose a posto, se non si vuole imboccare la strada che porta al sovrappeso e, in ultima analisi, all’obesità.

Quindi, sarà necessario rimettersi  in riga e, dopo aver controllato il proprio peso con l’aiuto della fida bilancia,  riprendere le vecchie abitudini alimentari, ovviamente quelle buone.
Mediamente, queste scorribande mangerecce del periodo natalizio, hanno regalato a ciascun italiano almeno 2 Kg in più, ed è quindi necessario riperderli, ma senza dover ricorrere a diete drastiche o a giornate di digiuno, ma semplicemente mangiando le cose giuste e sane, il tutto condito da una buona dose di attività fisica.
La scusa del tempo inclemente ha poco valore, in quanto una mezz’ora al giorno per fare una bella passeggiata o anche solo il giro dell’isolato per un paio di volte, lo si trova facilmente anche sotto l’ombrello. In alternativa, sicuramente nella propria città vi sarà un luogo pubblico al riparo dalle intemperie, come la Galleria a Milano o a Napoli o in una qualunque altra città. Quindi, bando alle ciance, buona passeggiata a tutti.



MelePer quanto riguarda l’alimentazione poi, si potrebbe dire anche che questo periodo dell’anno è anche favorevole, dal momento che offre della frutta di stagione ricca di tante virtù che, oltre a dare una mano a perdere i chili di troppo, fanno anche bene alla salute e alla forma fisica.
Le arance, per esempio, le regine della frutta invernale, assieme alle mele,  sono ricche di vitamina C che, oltre a rafforzare le difese immunitarie, aiuta a neutralizzare i radicali liberi. Fanno parte del gruppo della frutta gialla che tanto bene fa alla salute. Le mele, che come tutti sanno, tolgono il medico di torno,  sono ricche di fibre e, oltre tutto, hanno un apporto calorico molto modesto ma al tempo stesso danno un senso di sazietà.

Unico neo è il loro effetto astringente, per cui per chi soffre di stipsi potrebbero essere sconsigliate ma, nessuna paura, basta mangiarle cotte e il problema è risolto. Le pere, dal canto loro, hanno lo stesso effetto benefico delle mele, come del resto un po’ tutta la frutta a polpa bianca, con la sola differenza di non essere astringenti e quindi sono indicate per tutti.
Le verdure, quella a foglia verde, sono un vero e proprio toccasana in quanto, a fronte di un elevato potere saziante, danno un apporto calorico quasi del tutto irrilevante e sono quindi particolarmente indicate in questo periodo per perdere il peso in eccesso, ma ovviamente vanno benissimo anche tutto l’anno.

legumiSi ricorda che l’insalata va sempre condita con l’olio extra vergine d’oliva, particolarmente ricco di tocoferolo, un potente antiossidante che, oltre a combattere l’invecchiamento dell’organismo, favorisce l’eliminazione delle scorie metaboliche e, inoltre, aiuta a combattere il colesterolo LDL, quello così detto cattivo.
Infine, i legumi, buoni per tutte le stagioni, ricchi di fibre e ottima fonte di carboidrati a lento assorbimento, la così  detta carne dei poveri,  visto che danno parecchia anergia ma in compenso sono privi delle proteine  animali che tanto danno fanno alla nostra salute.
Come si vede, tornare sulla giusta strada, quella del peso ideale, è facile e può anche essere gustoso.

Leggi anche

Seguici