Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Herpers genitale: nonostante la terapia si riattiva periodicamente

L’herpes, lo sappiamo bene, sono una serie di infezioni scatenate dalla presenza di diversi tipi di virus, che si manifesta con la presenza di vescicole cutanee, localizzate sulla pelle, nelle mucose della bocca, nelle labbre o nei genitali, e sono trasmissibili per via sessuale. Ma l’herpes, a quanto pare, è più ...

di Daniela Bella

05 Gennaio 2012

L’herpes, lo sappiamo bene, sono una serie di infezioni scatenate dalla presenza di diversi tipi di virus, che si manifesta con la presenza di vescicole cutanee, localizzate sulla pelle, nelle mucose della bocca, nelle labbre o nei genitali, e sono trasmissibili per via sessuale.

Ma l’herpes, a quanto pare, è più diffusa di quello che si poteva pensare. A dimostrarlo è stato uno studio condotto dai ricercatori del Dipartimento di Medicina ed Epidemiologia dell’Università di Washington, coordinato dalla dottoressa Christine Johnston, secondo cui l’infezione provocata da questo virus è diventata un’epidemia globale: il 20% della popolazione europea e degli Stati Uniti, infatti, è stata infettata dall’Herpes simplex, aumentando il rischio di contrarre anche l’Hiv, il virus dell’immunodeficienza umana.

Lo studio è stato condotto su un gruppo di 113 pazienti con herpes genitale, ritenuto generalmente un problema di salute pubblica, i quali sono stati sottoposti a tre tipi di terapie.

Ebbene, quello che è emerso è che le terapie sono in grado di ridurre i sintomi e migliorare il benessere del paziente, ma non riescono a fermare la replicazione del virus. Una volta infettato l’organismo, infatti, il virus si nasconde nel sistema nervoso e si riattiva periodicamente.

I ricercatori, quindi, hanno spiegato che, sulla base di questi risultati, sarà necessario trovare altri rimedi terapeutici volti a prevenire e controllare la diffusione del virus.

Seguici