Questo sito contribuisce
all'audience di

 

La tecnologia 3D al servizio della medicina: ricostruzione del volto

La tecnologia 3D è stata una vera rivoluzione in molteplici campi, anche in quello della medicina. La sua importanza per determinati interventi chirurgici è stata confermata anche da un programma ideato per i delicatissimi interventi di ricostruzione del volto. Le persone che si sottopongono a questo tipo di operazione hanno subito ...

di Raffaela

29 Novembre 2011

La tecnologia 3D è stata una vera rivoluzione in molteplici campi, anche in quello della medicina. La sua importanza per determinati interventi chirurgici è stata confermata anche da un programma ideato per i delicatissimi interventi di ricostruzione del volto.

Le persone che si sottopongono a questo tipo di operazione hanno subito traumi devastanti, derivanti ad esempio da incidenti d’auto, ustioni, attacchi di animali. La tecnologia tridimensionale permette di ottenere risultati ancor più brillanti.

Il programma in questione è stato creato dagli scienziati del team di Vijay S. Gorantla del Reconstructive Transplantation Program dell’Università di Pittsburgh. Questo particolare software è in grado di ricostruire tridimensionalmente il volto del paziente a partire dai vasi sanguigni fino alla pelle, così che l’equipe medica che dovrà eseguire l’operazione, già sappia a cosa va incontro e quale risultato è possibile avere.

Questo programma potrebbe rivelarsi un’arma importante per medici e pazienti, una risorsa in più al fine di eseguire interventi di ricostruzione sempre più precisi. Il progetto è stato presentato nel corso del Radiological Society of North America.

Seguici