Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Salute: i pendolari sono più stressati e insonni

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Che lavorare stressi lo sappiamo bene, questa non è di certo una scoperta. Ma chi comincia la giornata per arrivare in ufficio con treno, autobus o automobile ha uno stato di salute più precario di chi sul posto di lavoro ci arriva a piedi ...

di Daniela Bella

02 Novembre 2011





Che lavorare stressi lo sappiamo bene, questa non è di certo una scoperta. Ma chi comincia la giornata per arrivare in ufficio con treno, autobus o automobile ha uno stato di salute più precario di chi sul posto di lavoro ci arriva a piedi o con la bici.

E’ questo quanto emerso da uno studio condotto dai ricercatori Università di Lund, in Svezia, pubblicato sulla rivista “Bmc Public Health“.



Lo studio in questione è stato condotto su un gruppo di 21.000 lavoratori tra 18 e 65 anni di età. Ebbene, dopo averne monitorato le condizioni, è emerso che chi è costretto a viaggiare sui mezzi pubblici ha un livello di stress e disturbi del sonno superiore alle altre categorie di lavoratori e fa ricorso ad assenze per malattia in misura maggiore.

Che essere pendolari non facesse bene alla salute non è una grande scoperta, ma per la prima volta uno studio ha messo nero su bianco i risultati di un esame più preciso e approfondito.

Questo studio, comunque, ha evidenziato come essere pendolari sia solo uno dei fattori in gioco, che deve essere sempre valutato prendendo in considerazione lo stile di vita complessivo del soggetto.

Leggi anche

Seguici