Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Bibite gassate: aumentano la violenza

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Un forte consumo di bibite gassate può incrementare l’aggressività, tra atti violenti, il portare con sè armi, e/o aggredire coetanei e fratelli. E’ questo quanto emerso da uno studio condotto dalla dottoressa Sara Solnick dell’Università del Vermont, a Burlington, e pubblicato sulla rivista “Injury Prevention“, edita dal ...

di Daniela Bella

26 Ottobre 2011





Un forte consumo di bibite gassate può incrementare l’aggressività, tra atti violenti, il portare con sè armi, e/o aggredire coetanei e fratelli.

E’ questo quanto emerso da uno studio condotto dalla dottoressa Sara Solnick dell’Università del Vermont, a Burlington, e pubblicato sulla rivista “Injury Prevention“, edita dal “British Medical Journal“.

Lo studio è stato condotto su un gruppo di 1.878 ragazzi, ai quali è stato chiesto quante lattine di bibite gassate avessero bevuto la settimana precedente e a quanti e quali atti aggressivi si fossero lasciati andare nell’ultimo anno.



Ebbene, quello che è emerso è che, anche tenendo conto di altri fattori di rischio come alcol e fumo, vi è una stretta correlazione tra il consumo di bibite gassate e la probabilità di avere atteggiamenti aggressivi verso coetanei, familiari o partner.

La dottoressa Solnick ha spiegato che il motivo di questo legame resta ancora da chiarire. Potrebbe esserci un nesso di causa-effetto, nel senso che bere troppe bibite potrebbe indurre alla violenza, magari a causa di qualche ingrediente contenuto in esse stimolante l’aggressività (come zucchero o caffeina).

Oppure il legame bibite-violenza potrebbe riflettere un altro problema: il consumo di bibite potrebbe essere infatti dovuto al bisogno di assorbire più zuccheri e questa necessità metabolica può indurre alla violenza.

Insomma, per il momento rimane tutto un po’ vago, per cui la dottoressa ha spieato che verranno fatti ulteriori studi più approfonditi per capire cosa ci sia effettivamente alla base di questo legame.

Leggi anche

Seguici