Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Trovato batterio mangia smog nei ghiacciai dello Stelvio

Si sa bene quanto quello dello smog sia un problema serio, che mette a repentaglio la salute del mondo in cui viviamo e, quindi, la nostra. Si tenta di porre rimedio a questa situazione in vario modo, iniziando dai provvedimenti per ridurre il numero di auto circolanti nelle grandi città. Chissà ...

di Raffaela

25 Ottobre 2011

Si sa bene quanto quello dello smog sia un problema serio, che mette a repentaglio la salute del mondo in cui viviamo e, quindi, la nostra. Si tenta di porre rimedio a questa situazione in vario modo, iniziando dai provvedimenti per ridurre il numero di auto circolanti nelle grandi città.

Chissà che una risposta concreta contro l’inquinamento potrà arrivare da una ricerca svolta presso l’istituto di Microbiologia della Facoltà di Agraria dell’Università Cattolica di Piacenza. I microbiologi hanno individuato dei batteri piuttosto interessanti  tra i ghiacciai dello Stelvio.

Siamo a più di 3.000 metri di quota, qui i ricercatori hanno prelevato dei campioni e li hanno analizzati per tre anni riuscendo a scovare, nell’acqua ottenuta dalla fusione delle carote dei ghiacciai, un particolare batterio appartenente alla specie Pseudomonas .

Questo microrganismo appare capace di nutrirsi di agenti inquinanti come gli idrocarburi policiclici aromatici, potendo così dimostrarsi un possibile aiuto nella lotta allo smog.  Risultati sorprendenti anche seil ricercatore Fabrizio Cappa sottolinea:

Adesso capire, con le adeguate prove di laboratorio, quali siano le potenzialità di questo microrganismo nel risanamento degli ambienti inquinati“.

Fonte foto: Università Cattolica di Piacenza

Seguici