Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Fumo e fibrosi cistica

Il fumo di sigaretta è una delle cause di patologie che hanno una spiccata attinenza con  la  fibrosi cistica, una grave malattia polmonare. Quando si parla di fumo di sigaretta, si parla non solo del fumo diretto, ovviamente, ma anche del fumo passivo che paradossalmente può  essere addirittura più dannoso ...

di Daniele Lisi

15 Ottobre 2011

fibrosiIl fumo di sigaretta è una delle cause di patologie che hanno una spiccata attinenza con  la  fibrosi cistica, una grave malattia polmonare. Quando si parla di fumo di sigaretta, si parla non solo del fumo diretto, ovviamente, ma anche del fumo passivo che paradossalmente può  essere addirittura più dannoso in quanto, se ci si trova in un ambiente con più fumatori, è come se si fumassero diverse sigarette contemporaneamente. Ma questo, molti fumatori, sembrano ignorarlo.
Una ricerca condotta dal  dott. Robert Tarran, Ph.D ., un ricercatore coinvolto nei lavori da fibrosi cistica / Ricerca polmonare e Treatment Center presso la University of North Carolina a Chapel Hill, suggerisce che il fumo di sigaretta interferisce con la proteina transmembrana Cystic Fibrosis che è un regolatore della motilità, favorendo la formazione di muco e un incremento delle infezioni.

Il fumatore è molto più esposto alla fibrosi cistica di quanto si possa pensare.
Il rapporto della ricerca del  dott. Tarran,  indica che il fumo di sigaretta colpisce i polmoni in un modo che è molto simile alla fibrosi cistica, una malattia letale che colpisce i polmoni e altri organi.
Nella fibrosi cistica, il movimento improprio di sale e acqua nelle cellule che rivestono i polmoni provoca la formazione di un muco denso e appiccicoso, e in una condizione simile, i batteri rimangono intrappolati nel muco e prosperano, causando delle infezioni polmonari e mettendo anche a rischio la vita del paziente. Lo studio mostra che il fumo influisce negativamente sui polmoni in modo simile, e favorendo in particolar modo la formazione di muco che causa tosse secca, bronchiti croniche e malattie polmonari ostruttive croniche,  come per esempio la pericolosa BPCO, oltre a tanti altri problemi non necessariamente legati al sistema respiratorio.

fumo

Il fumo causa una serie infinita di danni al nostro organismo

Per la conduzione di questo studio, i ricercatori hanno condotto diversi esperimenti, sia negli esseri umani che in cellule coltivate in laboratorio, e hanno eseguito dei test  sugli effetti del fumo di sigaretta sulla funzione di una proteina che aiuta i polmoni a rimanere adeguatamente idratati, la proteina CFTR. Si è potuto rilevare  che le persone esposte al fumo di sigaretta hanno avuto una diminuzione del 60% dell’attività della CFTR, rispetto a quelli esposti solo all’aria pulita. Hanno anche esposto le cellule polmonari umane sia ad aria  pulita che ai fumi di sigaretta e, infine, si è passati alla misurazione del  livello di liquido di copertura delle cellule polmonari. Le cellule esposte al fumo di sigaretta avevano livelli molto più bassi di liquido, livello che è rimasto sostanzialmente più basso per almeno due ore e mezza.

Ulteriori studi hanno dimostrato che questo è stato causato dal fumo di sigaretta, interferendo con la funzione di CFTR. Infine, i ricercatori hanno potuto constatare che l’aggiunta di soluzione salina ipertonica, un trattamento che di solito viene posto in essere per la fibrosi cistica, alle cellule esposte al fumo di sigaretta determina un progressivo aumento del   livello del liquido sopra le cellule fino ad arrivare in breve tempo ai livelli normali. La terapia ipertonica salina ha di fatto aumentato, inoltre, anche la pulizia del muco riducendone al tempo stesso la viscosità, cosa che contrasta la possibilità dell’insorgenza dell’infezione.

Tosse

La tosse, uno dei problemi comuni a tutti i fumatori

I risultati di questa ricerca hanno, quindi, evidenziato che i trattamenti volti alla cura della fibrosi cistica possono  anche aiutare le persone che hanno sviluppato anche altre patologie respiratorie legate al fumo di sigaretta. La considerazione prima che deriva da questa ricerca è che, in ogni modo e senza ombra di dubbio,  il trattamento più efficace contro la tosse del fumatore, o peggio, contro le altre gravi malattie dell’apparato respiratorio,  è quello di smettere di fumare, e questo senza ulteriori indugi.
Del resto, a parte una componente psicologica che è essenzialmente legata alla determinazione o meno di voler smettere, oggi sono disponibili diversi mezzi in grado di  dare una mano a quelle persone che non riescono, da sole, a fare a meno del fumo, ma che vorrebbero smettere.



Grazie ad Alleanza Assicurazioni, potrai ricevere gratuitamente uno di questi quattro volumi. Ti basterà inserire i tuoi dati personali e lo riceverai in formato ebook insieme ad una consulenza gratuita e personalizzata sulle esigenze di protezione della tua famiglia.

Clicca qui per ricevere il tuo ebook gratuito!

Seguici