Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Agopuntura, brevi cenni storici

Secondo la medicina cinese, il corpo umano contiene una rete di vie attraverso cui circola l’energia vitale chiamata “chi”. Tali vie si chiamano meridiani. Essi contengono punti specifici che funzionano più o meno come porte o stazioni attraverso cui la “chi” circola nel corpo. Gli aghi dell’agopuntura sono inseriti in questi ...

di Daniela Brancaccio

18 Ottobre 2010



Secondo la medicina cinese, il corpo umano contiene una rete di vie attraverso cui circola l’energia vitale chiamata “chi”.

Tali vie si chiamano meridiani. Essi contengono punti specifici che funzionano più o meno come porte o stazioni attraverso cui la “chi” circola nel corpo. Gli aghi dell’agopuntura sono inseriti in questi punti per regolarne il flusso attraverso i meridiani.

Le malattie ed i loro sintomi sono visti come una conseguenza di problemi nella circolazione di “chi” attraverso i meridiani mentre una buona salute è indice di buona circolazione di “chi” (detta stato di armonia).

La “chi” ha infatti delle sottili caratteristiche ( dette elementi) che possono essere o non essere armonizzate causando in tal caso i sintomi.

La scienza occidentale ha stabilito che i meridiani ed i punti identificati dalla medicina cinese coincidono con le caratteristiche anatomiche osservabili con strumenti scientifici. I punti focali infatti emettono una luce registrabile in laboratorio con macchinari adeguati.

La “chi” invece ( energia vitale) non è elettricità, come molti ritenevano, e non si può registrare direttamente con alcuno strumento specifico, ma studiando i fenomeni elettrici che si verificano con l’agopuntura, si è notato che essi sono perfettamente riscontrabili e pare che accompagnino la circolazione di “chi” attraverso tutto il corpo.

E’ provato che l’agopuntura allevia molti sintomi come il dolore, ma il suo meccanismo d’azione resta poco chiaro.

Un’altra delle sfide da affrontare inoltre è la mancanza di placebo. Studi recenti hanno analizzato che l’applicazione di aghi placebo può essere influenzata dalla differenza dei soggetti che li sperimentano. Fattori di influenza sono per esempio esperienza e conoscenza pregressa dell’agopuntura, conoscenza dei punti tipici nonché l’impatto visivo dell’ago e così via.

Fonte: www.wellness.com

Leggi anche

Seguici