Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Cisti sebacea: cos’è, cause e trattamento

La cisti sebacea spesso viene confusa con manifestazioni più gravi ma,pur non conoscendo gravi degenerazioni necessita di attenzioni per evitare complicanze

di Anna Pannico

18 Luglio 2017



La cisti sebacea è un fenomeno molto frequente, salvo casi eccezionali non conosce particolari gravità e non provoca danni irreversibili. Date le caratteristiche facilmente fraintendibili, la comparsa di una cisti inizialmente può spaventare ma, con i dovuti accertamenti medici, si può sicuramente pervenire ad una diagnosi differente.

 

Cisti sebacea: cos’è e quali sono le cause.

cisti sebacea, cause e trattamento

La cisti è una neoformazione di natura benigna, ovvero la formazione di nuovo tessuto che cresce in maniera esuberante alterando la superficie della pelle. Questa lesione si sviluppa in seguito all’occlusione di una ghiandola sebacea o del suo condotto che non permette il corretto smaltimento della secrezione di cheratina, sebo e cellule morte che però continua a prodursi ed a depositarsi, formando appunto una cisti sebacea.

 

Il principale sintomo e segno della cisti sebacea è la formazione di un piccolo rigonfiamento sottocutaneo, molto simile ad un bozzo, visibile esteriormente e dalla consistenza semi solida al tatto. Salvo in caso di infezione, la cisti sebacea è indolore ma potrebbe comunque generare fastidio se sorge in zone del corpo più delicate.

 

L’occlusione della ghiandola sebacea che provoca la cisti sebacea, nella maggior parte dei casi deriva da un trauma che si verifica nella zona dove si trova la cisti, ma possono concorrervi anche fattori di diversa natura.

Tra le cause troviamo:

 

  • graffi;
  • una ferita chirurgica;
  • particolari patologie della pelle che ne favoriscono la crescita (ad esempio acne);
  • abuso di alcolici;
  • eccessivo stress;
  • cosmetici di scarsa qualità.

 

La cisti sebacea può localizzarsi in qualsiasi parte del corpo, ma principalmente insorge sulle orecchie, sul collo, sul viso, sulle braccia, sulla schiena ed anche sul cuoio capelluto. Queste ultime potrebbero apparire particolarmente fastidiose sia perché sono maggiormente esposte a subire traumi, ad esempio quando ci si pettina, e poi perché assumono una forma leggermente diversa (più a pera e meno rotondeggiante).

 

Le dimensioni della cisti sebacea sono variabili nel corso del tempo, l’accrescimento è piuttosto lento e graduale, ma in alcuni casi raggiungono anche i 5-6 centimetri di diametro.

 

All’interno della cisti sebacea è presente un liquido, molto denso e maleodorante, generalmente di colore biancastro o giallastro.

 

La fuoriuscita di questo liquido, che si verifica quando la cisti sebacea va incontro a rotture, aumenta il rischio di contrarre infezioni batteriche provocando dolore ed arrossamento dell’intera zona dove è posizionata la cisti e conseguentemente comporta la formazione di materiale purulento (comunemente chiamo pus).

La cisti sebacea non comporta gravità e raramente degenera in malattie più gravi ma, in quanto motivo di serie complicazioni, si consiglia di non provocare appositamente la fuoriuscita del liquido, toccando e spremendo con le mani la cisti.

Il contatto con il materiale infetto presente all’interno della cisti potrebbe soltanto esporre ad una recidiva.

 

Cisti sebacea: diagnosi e trattamento.

cisti sebacea, cause e trattamento

Alla fuoriuscita dell’evidente bozzo, è fondamentale consultare un medico specialista il quale, attraverso un esame fisico sarà in grado di diagnosticare l’esistenza o meno di una cisti ed il trattamento più idoneo da intraprendere.

 

A seconda dell’entità della cisti sebacea, il medico potrebbe prescrivere un trattamento farmacologico oppure decidere di asportare chirurgicamente la cisti.  Se la cisti è infiammata potrebbe essere preventivamente necessaria una cura antibiotica.

 

Cisti sebacea: che cos'è, cause e trattamento

Cisti sebacea rimossa chirurgicamente

 

Non esistono fattori di rischio che predispongono particolarmente un soggetto alla formazione di cisti sebacee, poiché la formazione di queste dipende più che altro dal tipo di pelle del soggetto o da particolari traumi che la possono interessare. L’unica accortezza è evitare infiammazioni ed irritazioni in quanto le cisti tendono molto facilmente ad infettarsi.

 

Fonte Immagini: Ingimage ID Immagini- ING_33594_156369- 02I95204

Leggi anche

Seguici