Questo sito contribuisce
all'audience di

I 10 posti più sporchi della casa

I posti più sporchi della casa sono quelli più inaspettati ma maggiormente utilizzati. Un'adeguata pulizia igienizzante elimina i germi che abitano la casa.

di Anna Pannico

24 Aprile 2017



Fare le pulizie domestiche è noioso ma è necessario per garantire una corretta igiene agli ambienti nei quali viviamo. Altrettanto noioso è sapere che esistono in assoluto dei posti più sporchi della casa che necessitano di una più accurata pulizia, in quanto sono un pericoloso covo di germi e batteri.

 

Il rischio di contrarre germi è altissimo perché gran parte dei posti più sporchi della casa sono quelli maggiormente frequentati e maneggiati.

posti più sporchi della casa quali sono

E’ bene riservare a questi una pulizia profonda ed accurata ricorrendo anche a specifici prodotti antibatterici. Sono classificati tra i posti più sporchi della casa:

 

  • Telecomando della tv. E’ sicuramente uno degli oggetti più usati da tutta la famiglia, sia adulti che bambini. La sua costituzione favorisce l’annidamento dei batteri e per questo richiede una pulizia che deve essere eseguita meticolosamente, avendo cura di tutti gli spazi tra un tasto e l’altro.

 

  • Telefono. Che si tratti di un cordless oppure di un telefono fisso in entrambi i casi è un ricettacolo di germi. Anche gli smartphone figurano tra i posti più sporchi della casa, poiché entrano continuamente in contatto con superfici diverse e sono una delle apparecchiature maggiormente utilizzate nel corso della giornata. E’ bene allora passarci più spesso un panno pulente.

 

  • Tastiera e mouse del pc. Soprattutto quando vengono utilizzati da più persone e non sempre con le mani opportunamente pulite, costituiscono tana di batteri. Inoltre, soprattutto la tastiera favorisce il deposito dei batteri negli spazi più piccoli.

 

  • Pavimenti. I pavimenti più di qualsiasi altra cosa vanno costantemente puliti ed igienizzati, perché sono la superficie sulla quale camminiamo depositando germi e sporcizia esterna. Inoltre, sono soggetti alla caduta del cibo, delle gocce dei cibi crudi ed al transito degli animali domestici, tutti elementi che portano con se numerosi germi.
 

 

Tra i posti più sporchi della casa prima in classifica è la cucina, in quanto diverse accessori in essa presenti sono tana di batteri e germi.

posti più sporchi della casa quali sono

Tra questi troviamo:

 

  • Tagliere da cucina. I germi si annidano e sostano per lungo tempo soprattutto negli spazi ristretti del tagliere, per questo il consiglio è di utilizzare taglieri fatti da materiali sterilizzabili a temperature alte e con prodotti specifici. Inoltre, è bene non utilizzare mai lo stesso tagliere per i cibi crudi (soprattutto la carne) e per quelli cotti, in quanto i batteri dei primi potrebbero attaccarsi suoi secondi.

 

  • Strofinacci da cucina. Sono ampiamente utilizzati in cucina e tra gli usi ai quali sono destinati vi è anche l’asciugatura delle stoviglie. Il rischio è che entrino a contatto con alimenti contaminati i cui germi troverebbero facile proliferazione mediante l’impiego degli stracci. Proprio per questo è importante garantire un frequente ricambio, onde evitare che i batteri contaminino l’ambiente e gli attrezzi da cucina. Anche gli asciugamani da bagno sono uno dei posti più sporchi della casa sui quali la diffusione dei germi è favorita anche dall’umidità.

 

  • Pattumiera della spazzatura. La spazzatura per eccellenza è fonte di numerosi batteri. Il consiglio è di igienizzare il contenitore ogniqualvolta viene svuotato, per evitare la moltiplicazione smisurata dei batteri.

 

  • Piano da cucina (top). E’ uno dei posti più sporchi della casa poiché spesso diventa piano di appoggio di altri oggetti diversi dal cibo (buste della spesa, chiavi..). Così facendo si favorisce la contaminazione degli alimenti che mangiamo correndo il rischio di contrarre pericolose infezioni. Il consiglio è di non lasciarsi illudere dalle apparenze, ma di pulire più frequentemente i nostri piani da cucina. Stesso identico discorso vale per il piano di appoggio del bagno.

 

  • Spugna da cucina. L’umidità favorisce la diffusione dei germi soprattutto quando per un lungo periodo la spugnetta non viene sostituita. I germi presenti in essa possono derivare anche dai residui di cibo che togliamo dalle stoviglie, poiché alcuni di questi permangono all’intero della spugna continuando a moltiplicarsi. In generale, la spugnetta utilizzata per pulire la cucina non fa altro che spostare i germi da una parte all’altra, favorendone la moltiplicazione se non opportunamente ricambiata.

 

  • Maniglia del frigorifero. Proprio perché frequentemente maneggiato, il pomello del frigorifero è fonte di germi. Altresì, anche il frigorifero al suo interno è uno dei posti più sporchi della casa. E’ credenza comune che il freddo uccida i batteri, invece rallenta soltanto la crescita. E’ bene quindi, pulire di volta in volta le mensole e gli spazi del frigorifero, deponendo gli alimenti in appositi contenitori.

 

E’ vero che questi sono tra i posti più sporchi della casa, ma è anche vero che ogni spazio ed ogni oggetto della casa potenzialmente è fonte di batteri. Per questo motivo è necessario garantire una corretta pulizia di tutta la casa al fine di evitare la spiacevole proliferazione dei germi.

Leggi anche

Seguici