Questo sito contribuisce
all'audience di

Gestire l’Ansia: Poche Semplici Azioni per Allontanarla

Gestire l'ansia è un'azione necessaria per affrontare i ritmi della quotidianità e per arrecare benessere a corpo e mente. Ecco alcune azioni per combatterla

di Anna Pannico

23 Marzo 2017



I ritmi frenetici espongono a tensioni continue che inevitabilmente si riflettono sulla mente e sul corpo. Difatti l’ansia è uno dei mali principali del nostro tempo, causa di svariati disturbi talvolta difficili da eliminare. Imparare a gestire l’ansia  è utile affinché la vita non venga trascinata in un vortice di preoccupazioni.

L’ansia può essere definita come un disagio che induce a vivere in continuo stato d’allerta, di inquietudine ed agitazione talvolta fuori controllo e senza motivazione. Data l’incontrollabilità, l’unica soluzione efficace è imparare a gestire l’ansia affrontando le situazioni diversamente.

gestire l'ansia come fare

La tensione si può gestire attraverso un  lavoro personale senza necessariamente ricorrere a farmaci, comunque fondamentali nei casi di reale bisogno.

 

Spesso con troppa facilità si trova soluzione nei medicinali, senza sapere che in alcuni casi è sufficiente (e realmente utile) capire quei meccanismi della mente che, se incontrollati, provocano disagi all’organismo.

 

L’ansia per sua natura è un emozione spontanea e non ha funzione negativa, perché è una reazione difensiva del cervello alle situazioni di pericolo. A volte questo meccanismo si innesca ancor prima che vi sia una reale manifestazione della minaccia, ma è espressione di un tipico atteggiamento di fuga di fronte alle difficoltà.

La prima cosa da fare per gestire l’ansia è affrontare le situazioni che quotidianamente si presentano senza agitarsi, con ragionevolezza ed attenta valutazione. Questo significa non lasciare che gli inconsci meccanismi di difesa prendano il sopravvento generando un forte senso di ansia

Bloccare questi  meccanismi sul nascere impedisce di entrare nello status di agitazione che toglie concentrazione a quanto si sta facendo, in quanto troppo in allerta per gli eventi che potrebbero verificarsi nel futuro più prossimo.

 

In generale è importante imparare a cambiare punto di vista, sviluppare un diverso approccio ai problemi,  senza focalizzarsi soltanto sulla negatività dell’evento, bensì  percependo l’ostacolo come opportunità per migliorarsi.

 

La presenza di persone che facciano da sostegno senza alimentare ulteriormente le paure, agevola senza dubbio il processo.

Gestire l’ansia quindi, non significa impedire che si presenti (perché in automatico si presenterà) ma evitare che da essa dipenda il nostro modo di essere e fare.

Anche un corretto stile di vita aiuta a gestire l’ansia, riducendo il senso di agitazione con il quale ci si approccia a cose e persone.

gestire l'ansia come fare

Il soggetto ansioso vive in maniera poco tranquilla, alquanto frenetica,  che a lungo andare rischia di compromettere il benessere psicofisico della persona. Se si è stanchi di vivere una “vita da ansiosi”, provare a  migliorare la qualità della vita può essere un rimedio.

Gestire l’ansia significa scegliere uno stile di vita equilibrato, che  affronta la quotidianità con semplicità e tranquillità, dedicando ad ogni momento il giusto tempo

L’ossessione di rispettare i programmi giornalieri caratterizza il profilo di un soggetto ansioso, che rischia di vivere ogni momento della giornata con la foga del dover fare tutto e subito. Questo non solo non fa godere a pieno la giornata, ma induce la mente a lavorare costantemente sotto pressione.

 

Il consiglio è di rallentare i ritmi, riducendo se necessario, il numero degli impegni in agenda. E’ importante affiancare agli impegni inderogabili momenti da dedicare a sé stessi, al fine di dare soddisfazione ai propri bisogni.

E’ giusto organizzare la giornata tenendo conto delle priorità, ma è ancor più giusto ammettere piacevoli uscite di schema!  

Anche attraverso una corretta alimentazione è possibile gestire l’ansia in maniera semplice e naturale.

Innanzitutto è  bene ridurre drasticamente le dosi di caffeina , sostituendo il caffè con infusi e tisane che favoriscono  il rilassamento della mente e del corpo. Riducete anche i cibi fritti, zuccheri raffinati e bevande alcoliche.

 

Le vitamine e gli antiossidanti contenuti in frutta e verdura hanno effetti anti-stress, per cui incrementarne il consumo è un’ottima abitudine. Favorite anche il consumo di alimenti ricchi di magnesio, un minerale particolarmente noto per le proprietà anti-stress.

In generale, qualsiasi alimento ricco di magnesio, vitamine ed antiossidanti può essere di grande aiuto per gestire l’ansia

Inoltre, un valido supporto nella gestione dell’ansia è praticare sport ed attività che favoriscono il relax psicofisico.

 

E’ importante imparare a gestire l’ansia perché, se sottovalutata, può sfociare in ulteriori disturbi (ad esempio insonnia, attacchi di panico, fobie specifiche) ancor più fastidiosi.

 

La soluzione sta nell’imparare ad affrontare le circostanze della vita senza fare del male a sé stessi, anche se questo dovesse comportare un cambiamento personale. Liberarsi dall’ansia è difficile, ma con un pizzico di volontà nemmeno impossibile!

Leggi anche

Seguici