Questo sito contribuisce
all'audience di

Curare la Gastrite: Cosa Mangiare e Cosa Evitare

E' possibile curare la gastrite grazie a piccoli accorgimenti che non solo alleviano il disturbo, ma favoriscono nel complesso il benessere del corpo.

di Anna Pannico

27 Marzo 2017



La gastrite è uno dei disturbi maggiormente diffusi le cui cause sono da ricondurre alla sfera psicologica del soggetto, ma non solo.

Curare la gastrite è possibile attraverso semplici accortezze che evitano il ripresentarsi del disturbo ed  alleviano sintomi ed effetti.

La gastrite è un disturbo consistente nell’infiammazione delle pareti dello stomaco, accompagnata talvolta da dolore gastrico, nausea e meteorismo.

curare la gastrite rimedi

Una mancata educazione alimentare è tra le cause principali del disturbo. Per curare la gastrite infatti, bisogna innanzitutto preferire il consumo di alimenti che contrastano l’insorgenza del fastidio.

 

Assumere un’alimentazione corretta, sana e pulita nel complesso arreca benefici all’intero organismo, e nello specifico aiuta a prevenire la gastrite. Difatti, evitare il consumo di cibi eccessivamente speziati, piccanti e ricchi di grassi, più di tutto aiuta a curare la gastrite.

 

Questi però non sono gli unici nemici dai quali stare alla larga, in quanto è necessario limitare al massimo anche l’assunzione di caffeina, di bibite gassate e bevande alcoliche.

Disintossicarsi da bevande energetiche come il caffè spesso appare difficile, ma il consiglio è di provarci dosando giornalmente la quantità da assumere

A lungo andare l’organismo si abituerà a quantità differenti ed i primi benefici saranno arrecati proprio allo stomaco.

 

Incrementare il consumo di frutta (purché non si tratti di agrumi aspri) e di cibi ricchi di fibre aiuta a proteggere lo stomaco riducendo l’irritazione stomatica. Il consiglio è di fare degli spuntini durante la giornata, sia per evitare che lo stomaco resti vuoto, sia per consumare porzioni più piccole durante i pasti centrali.

 

Per la cura della gastrite è consigliato, soprattutto a cena, mangiare almeno due ore prima di coricarsi.  

 

Anche tisane ed infusi specificamente indicati possono aiutare ad alleviare gli effetti della gastrite.

Per curare la gastrite è importante porre attenzione anche al modo in cui mangiamo.

 

Le persone particolarmente esposte a problemi di reflusso e di bruciore allo stomaco sono quelle che dedicano poco tempo ai pasti, coloro che mangiano troppo velocemente sovraccaricando lo stomaco nel garantire una corretta  digestione.

 

E’ essenziale dedicare un giusto tempo al consumo dei pasti, sostituendo i pranzi veloci nei fast food  con posti decisamente più tranquilli e rilassanti. E’ importante non solo mangiare sano, ma anche masticare e deglutire lentamente.

Si dice infatti che la prima digestione avviene in bocca non solo perché la saliva contiene proprietà digestive, ma anche perché la triturazione del cibo durante la masticazione favorisce la digestione.

I bocconi quasi interi e non triturati bene sostano più tempo all’interno dello stomaco, provocando così un reflusso acido.

curare la gastrite rimedi

I disturbi all’apparato digerente contano ulteriori cause non necessariamente legate all’alimentazione, ma che è altrettanto  importante individuare per curare la gastrite.

 

Siccome tra il cervello e l’apparato gastrointestinale esiste una forte correlazione, tra le cause dei disturbi all’apparato figura anche lo stress. Esso si ripercuote sul sistema digerente prima che su qualsiasi altro organo. Non è un caso infatti, che nei momenti in cui siamo particolarmente tesi avvertiamo mal di pancia o bruciore allo stomaco.

 

Per questo motivo è fondamentale imparare a gestire emozioni come ansia, tensione, paura e nervosismo al fine di evitare che queste incidano eccessivamente sul nostro benessere psicofisico.

 

Da non sottovalutare sono anche gli effetti collaterali che talvolta alcuni farmaci provocano sullo stomaco.

 

 

Mangiare correttamente ed imparare a gestire le emozioni in ogni caso fa bene al corpo ed alla mente, ma il parere medico è sempre fondamentale, soprattutto quando il fastidio persiste nel tempo.

 

Uno specialista competente saprà indicare come curare la gastrite tenendo conto del singolo caso specifico. Nessun disturbo va sottovalutato, anche quello apparentemente più innocuo poiché da questo potrebbero scaturire ulteriori conseguenze.

 

Leggi anche

Seguici