Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Ecografia al Pancreas: Cos’è e a Cosa Serve

L' ecografia al pancreas è un esame rapido ed innocuo ma fondamentale in ambito medico per diagnosticare tutte le patologie che possono interessare l'organo

di Anna Pannico

31 Marzo 2017



Del pancreas si sente parlare raramente, ma è uno degli organi più importanti perché svolge vitali funzioni per il corpo.

L’ ecografia al pancreas  è  l’esame medico che fornisce  un quadro clinico certo sullo stato di salute dell’organo.

ecografia al pancreas a cosa serve

L’ ecografia al pancreas (o ecografia pancreatica) viene eseguita qualora si sospettino a carico di questo organi patologie di diversa natura e gravità, soprattutto in presenza di sintomi specifici o esami clinici sospetti.

 

L’ecografia pancreatica  è un esame diagnostico per immagini che studia la forma, le dimensioni ed il tessuto costitutivo del pancreas.

Nello specifico l’ ecografia al pancreas permette di evidenziare la presenza di cisti, infiammazioni acute e croniche, nonché formazioni tumorali maligne o benigne. Inoltre evidenzia eventuali disfunzioni alle vie biliari, come dilatazioni e calcoli

 

La possibilità di riuscire a diagnosticare malattie gravi rende l’ecografia pancreatica un esame fondamentale ai fini della diagnosi precoce del tumore al pancreas, oggi di larga diffusione. Riuscire a diagnosticare precocemente un tumore aumenta le possibilità di curarlo in maniera definitiva.

Durante l’ ecografia al pancreas non vengono emesse radiazioni, ma onde sonore ad alta velocità che non espongono il paziente a nessun tipo di pericolo.

Per eseguire l’ ecografia al pancreas il paziente è sdraiato sul lettino ed è invitato ad assumere diverse posizioni a seconda della zona da esaminare. Dopo aver applicato una piccola quantità di gel sulla pelle, il medico radiologo muove sulla zona interessata la sonda ad ultrasuoni. Le onde sonore così emesse si riflettono sugli organi che toccano e contestualmente convertite in immagine da un apposito apparecchio informatico.

 

I risultati dell’esame ecografico sono forniti dallo stesso medico ecografista che, sulla base delle immagini ottenute, indicherà la soluzione che fa al caso esaminato. Al fine di verificare gli eventuali mutamenti nel corso del tempo, lo specialista nella formulazione del referto potrebbe avvalersi dei referti medici  precedenti. Quindi, il consiglio pratico, è quello di portare con sé tutta la documentazione medica di cui già si dispone.

 

La tecnica degli ultrasuoni alla quale si ricorre nell’ ecografia pancreatica non è dannosa per il paziente, non lo espone a rischi e non è dolorosa. Questo determina il fatto che l’ ecografia al pancreas, se necessario, può essere ripetuta anche più volte. Inoltre, l’azione non porta via molto tempo (circa 15-20 minuti) e dopo aver eseguito l’esame si possono riprendere con tranquillità le attività quotidiane.

 

Per quanto riguarda la preparazione si chiede di osservare il digiuno nelle 8 ore precedenti l’esame e di mantenere una dieta leggera nei 2 giorni precedenti l’esame.  Tale osservazione è richiesta per evitare che l’eccessiva presenza di gas intestinali impedisca la visibilità del pancreas durante l’ecografia.

 

ecografia al pancreas a cosa serve

L’organo oggetto dell’ ecografia al pancreas è situato nell’addome, precisamente tra lo stomaco e la colonna vertebrale ed è circondato dal fegato, dall’intestino e da altri organi.

La parte più larga del pancreas che si trova più vicino all’intestino tenue è la testa, la zona centrale è il corpo, mentre quella più stretta è la coda.

Il pancreas è una ghiandola che produce diversi ormoni, tra i quali l’insulina, ed altri enzimi digestivi contenuti nei succhi pancreatici che produce

 

L’insulina è un ormone di fondamentale importanza per il corretto funzionamento dell’organismo, poiché regola il livello degli zuccheri nel sangue; gli enzimi digestivi invece, attraverso i dotti biliari, confluiscono nell’intestino e consentono la digestione.

 

Anche il pancreas può essere soggetto ad infiammazioni curabili nel corso del tempo, o nei casi più gravi, essere attaccato da formazioni tumorali maligne. In particolare il tumore al pancreas nella sua fase precoce non dà segni particolari ed in presenza di sintomi, questi potrebbero confondere la corretta diagnosi.  Quando c’è il sospetto di un tumore diversi sono gli esami consigliati, tra i quali figura  anche l’ ecografia al pancreas.

 

L’importanza dell’ ecografia al pancreas quindi, è da ritrovarsi anche nell’ambito della prevenzione. Sottoporsi periodicamente a check up completi aiuta a diagnosticare precocemente i tumori, elemento determinate a salvare una vita.

 

E’ opportuno quindi, superare i luoghi comuni che intendono la medicina come una nemica da scampare, sinonimo della morte e del “non stare bene”. Sottoporsi con cadenza a controlli medici significa vivere con consapevolezza, certi che il primo passo da compiere per difendere la vita, è preservare la salute.

Leggi anche

Seguici