Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Fegato Pieno di Tossine, 6 Sintomi da Tenere d’Occhio

Come capire se il nostro fegato è pieno di tossine

di Emanuela Saccucci

20 Febbraio 2017



Il fegato è un organo critico che trasforma le tossine in scorie che il nostro corpo elimina poi in modo sicuro con le urine e le feci. E’ un lavoro duro, considerato anche quanto spesso sia “tossico” ciò che mangiamo e che ci circonda soprattutto attualmente.

 

Se non facciamo un po’ di attenzione, ben presto il nostro fegato non potrà più stare al passo con questa sua funzione che diventerà troppo onerosa per lui e, invece che riuscire ad eliminare le tossine, inizierà, in un certo senso, ad immagazzinarle sotto forma di cellule di grasso che si accumuleranno in special modo e misura, intorno all’addome. Un fegato pieno di tossine dunque non lavora bene e dà dei problemi.

Fegato pieno di tossine, come saperlo

 

fegato pieno di tossine sintomi

Ci sono alcuni segnali che ci fanno capire abbastanza chiaramente quando il fegato si trova in questa situazione deleteria, è importante riconoscere questi sintomi perché devono farci intraprendere una cammino a ritroso per poter poi disintossicare il fegato nel modo adeguato per non compromettere totalmente la funzionalità di questo organo vitale.

 

Sintomi di un fegato pieno di tossine

1 – Aumento di peso

 

Se il fegato diventa un po’ pigro e lavora meno, solo ridurre le calorie e fare un po’ di movimento settimanale potrebbe non bastare più, il peso tenderà sempre a salire. La tendenza del corpo ad immagazzinare tossine non filtrate in cellule adipose è una delle ragioni principali.

 

Il fegato è anche indispensabile per metabolizzare i grassi e quando inizia a lavorare in modo rallentato, il grasso circola maggiormente, passando dall’intestino alla bile, tornando poi indietro nel fegato stesso e accumulandosi.

 

2 – Allergie

Un fegato perfettamente funzionante crea degli anticorpi adeguati per gli attacchi ai vari allergeni. Quando diventa un po’ pigro, il corpo inizia ad accumulare gli allergeni.

 

Il cervello risponde producendo istamine per eliminarli, di fatto le segnano per poterle eliminare ma, quando ci sono troppe istamine e la situazione si prolunga nel tempo, si possono manifestare disturbi e sintomi di allergia più marcati, come mal di testa, pruriti e mancanza di lucidità e reattività da parte dell’organismo.

 

Questo ultimo sintomo è particolarmente importante se avete sviluppato dei sintomi allergici su base sensoriale: il vostro corpo potrebbe, temporaneamente, aver perso la capacità di gestire gli allergeni e la situazione potrebbe degenerare in un caos, da cui poi spesso è anche difficile trovare il bandolo della matassa, ovvero la causa scatenante.

fegato pieno di tossine sintomi

 

3 – Fatica cronica

Secondo il dottor  Edward Group  la fatica cronica si può senza dubbio associare anche ad un mal funzionamento del fegato quando è pieno di tossine. Le tossine infatti rompono il metabolismo muscolare, cioè quel processo con il quale si creano i presupposti per avere energia, e possiamo avvertire dolori, indolenzimenti, fatica fisica più marcata e, a volte, ingiustificata.

 

Secondo il  dottor David Bushcer, tutto ciò peggiore quando un c’è un lavoro arretrato sulle tossine, che si è fatto più oneroso e ingestibile, tanto da abbattere le difese immunitarie.

 

Con l’andare del tempo la fatica cronica dà luogo ad irrequietezza, depressione, crisi di rabbia.

 

Come Disintossicare il Fegato

 

Sintomi del fegato pieno di tossine: si trasformano in grasso

4– Sudore eccessivo e odore acre

Il fegato è un po’ come un computer, quando va in sovraccarico, diventa lento e si scalda, questo perché le trasformazioni che avvengono nel fegato riscaldano il resto del corpo, il corpo, a sua volta, cerca di compensare sudando, questo processo può diventare esagerato e fuori controllo.

 

Tale ipersudorazione, se diventa costante o frequente, può anche diventare maleodorante e deve essere controllata con l’alimentazione adeguata e i piccoli aiuti medici a nostra disposizione.

 fegato pieno di tossine sintomi

 

5 – Acne ostinata

Tutte quelle tossine fastidiose immagazzinate nel fegato che non riesce più a smaltirle bene, creeranno proprio nel fegato, dei squilibri ormonali che potranno portare, ad esempio, problemi alla pelle, come un ritorno dell’acne.

 

Non sarà facile avere la meglio di un’acne ostinata dovuta dal fegato pieno di tossine, neppure un’attenta e rigorosa igiene, a meno che non si risolva il problema all’origine, cioè, dal fegato.

 

6 – Alito cattivo

Non importa cosa farete, se il vostro alito cattivo dipende dal fegato pieno di tossine, ci sarà poco da fare.

Nessun risultato duraturo, nessun collutorio, nessun filo interdentale o pulisci lingua potranno fare nulla di efficace se non risolvete prima alla radice il problema.

 

Il vostro alito avrà un cattivo effluvio, tra l’odore di muffa e quello di feci. Meglio correre ai ripari…

 

E’ opportuno segnalare al proprio medico se uno o più sintomi di quelli descritti qui siano presenti nel vostro quadro, nel caso è opportuno contattare immediatamente il medico che saprà come interpretarli e vi prescriverà, se lo ritiene il caso, ulteriori indagini diagnostiche.

Come Capire se c’è un Problema al Fegato

Leggi anche

Seguici