Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Ecografia alla Tiroide, che Cos’è e a Cosa Serve

Tutti gli organi del corpo possono essere oggetto di attacchi.Sottoporsi ad esami come l' ecografia alla tiroide evita che si degeneri in malattie più gravi

di Anna Pannico

27 Febbraio 2017



L’ ecografia alla tiroide è un mezzo di indagine che gode di larga diffusione in quanto unisce una serie di vantaggi per il paziente.

Siccome non utilizza radiazioni l’ecografia alla tiroide non espone ad alcun pericolo.

ecografia alla tiroide utilizzo

Nello specifico l’ ecografia alla tiroide è un esame diagnostico  che serve ad ottenere informazioni in merito alla ghiandola tiroidea e più precisamente il suo volume, i processi infiammatori in atto e l’eventuale presenza di noduli benigni o maligni.

In questo ultimo caso l’ ecografia alla tiroide assume una particolare importanza in quanto mostra la presenza anche di quei noduli non percepibili al tatto.

Difatti, l’ ecografia alla tiroide è preceduta da una prima analisi rappresentata dalla palpazione manuale.  Con i dati raccolti dall’esame lo specialista formula un referto ed indica la terapia da seguire, la quale, può consistere in un trattamento farmacologico, nei casi più gravi chirurgico, o in esami bioptici. In qualsiasi ipotesi l’ecografia tiroidea sarà estremamente utile anche per monitorare l’andamento del trattamento prescritto.

 

 

Come tutte le tecniche ecografiche anche l’ ecografia alla tiroide si basa sulla capacità dei tessuti di riflettere gli ultrasuoni emessi dalla sonda utilizzata. In passaggi estremamente semplici, la sonda viene passata sulla zona del collo interessata, precedentemente cosparsa dell’apposito gel. Grazie alla proiezione dell’immagine su un dispositivo lo specialista sarà in grado di effettuare le giuste valutazioni, fornendo una diagnosi specifica e certa. L’affidabilità dei risultati dipende esclusivamente dall’efficienza dell’attrezzatura utilizzata e dalla competenza del medico che esegue l’esame.

 

L’ ecografia alla tiroide è indolore e non invasiva, per cui il paziente dopo l’esame potrà riprendere con tranquillità le proprie attività. Altresì, dura poco tempo e non richiede una preparazione antecedente particolare.

 L’ ecografia alla tiroide è raccomandata ogni anno alle donne di età superiore ai 30 anni, ma può essere prescritta ogniqualvolta sia necessaria.

ecografia alla tiroide utilizzo

 

 

L’ecografia tiroidea va eseguita a scopo di prevenzione, soprattutto dai soggetti con presenza già nota di noduli o disfunzioni alla tiroide. La prescrizione medica può essere fatta anche in seguito a sintomi che fanno presagire problemi alla ghiandola.

Importante è non fare mai autodiagnosi! È necessario consultare  il medico di base, il quale indicherà gli esami da eseguire e le strutture a cui rivolgersi.

 

Ma cos’è la tiroide? La tiroide è una ghiandola (con forma similare ad una farfalla) che si trova nella zona anteriore del collo, essenziale  per la forte influenza esercitata su diverse funzioni corporee. Questa ghiandola produce due importanti ormoni, la triiodotironina (T3) e la tiroxina (T4) la cui produzione è regolata dal sistema nervoso.

Una tiroide ammalata per eccesso o difetto nella produzione degli ormoni può subire modificazioni nel peso, nel volume o nella forma, con una probabile formazione di noduli.

ecografia alla tiroide utilizzo

I sintomi di tali disfunzioni sono difficili da individuare poiché comuni a tante altre patologie, ma quello maggiormente visibile è il gozzo alla gola.

 

 

La difficile identificazione di una precisa sintomatologia sottolinea ancor di più l’importanza che l’ ecografia alla tiroide riveste in ambito medico. Specie in alcuni casi è estremamente necessario sottoporsi ad esami che forniscano risultati più dettagliati, al fine di identificare in tempi utili quei mali che al trascorrere del tempo degenerano. Prevenire è una scelta, ed è sempre quella giusta!

 

Leggi anche

Seguici