Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Cosa Succede al Corpo e Come Cambia il Metabolismo Quando Aggiunge l’Avocado a…

Pur essendo un frutto dal consistente apporto calorico non viene quasi mai escluso nelle diete dimagranti perché i suoi grassi sono buoni, sono monoinsaturi.

di Daniele Lisi

06 Aprile 2016



AvocadoCosa Succede al Corpo e Come Cambia il Metabolismo Quando Aggiunge l’Avocado a colazione o a pranzo, oppure per sostituire il classico maritozzo dello spuntino di metà mattina? Succede che l’organismo vi ringrazierà, perché l’avocado è un frutto esotico dalle straordinarie proprietà, tutte amiche della salute, per cui sarebbe opportuno non farlo mai mancare in tavola, visto oltre tutto che ha il vantaggio di essere presente tutto l’anno nei banchi di frutta e verdura dei supermercati. L’importante è saperlo scegliere, nel senso che deve essere maturo al punto giusto, solo allora sarà delizioso da mangiare e anche in grado di garantire una serie di benefici per l’organismo niente affatto trascurabili. Pur essendo un frutto dal consistente apporto calorico non viene quasi mai escluso nelle diete dimagranti perché i suoi grassi sono buoni, sono monoinsaturi, o acido oleico omega3, amici quindi del cuore e del colesterolo. Si tratta di un frutto oltre tutto saziante, che quindi aiuta anche a far perdere peso a chi ha la necessità di eliminare qualche chilo di troppo, senza oltre tutto dover fare troppi sacrifici alimentari. Infine è buono, cosa che ovviamente non guasta.

Una delle principali virtù dell’avocado è quella di dare una sveglia ad un metabolismo eccessivamente pigro, cosa che prima o poi, con il trascorrere degli anni, interesserà un po’ tutti. Un metabolismo più efficiente è in grado di bruciare una maggior quantità di calorie, e questo a vantaggio della forma fisica e della buona salute. Inoltre l’avocado è un potente antinfiammatorio, aiuta quindi a contrastare le infezioni, in particolar modo quelle croniche che rappresentano un serio rischio per la salute. Controlla inoltre il colesterolo LDL a tutto vantaggio del colesterolo HDL, quello buono, comunemente chiamato lo spazzino delle arterie.

Insalata di avocadoÈ inoltre una eccellente fonte di proteine vegetali perfettamente alternative a quelle animali che, come tutti ormai dovrebbero sapere, sarebbe opportuno assumere con una certa moderazione. Gli avocado sono anche ricchi di amminoacidi, essenziali per la salute, ma non solo, visto che sono anche una eccellente fonte di fibre che migliorano la salute intestinale combattendo la stipsi, e si sa che un intestino in perfetta efficienza è sinonimo di buona salute. È inoltre ricco di vitamine A, C, D, E, B-6, B12 e K, acido folico, retinolo, beta-caroteni il che lo rende un alimento ricco di tante sostanze nutritive necessarie al buon funzionamento dell’organismo.

E ancora, aiuta a regolare i livelli degli zuccheri nel sangue, per cui è anche particolarmente indicato per prevenire il diabete di tipo2, ma non solo perché è un frutto che anche i diabetici possono consumare tranquillamente. L’avocado si presta alle più svariate preparazioni in cucina, a cominciare dalle insalate che possono essere quindi arricchite con nuovi sapori, vitamine, Sali minerali e proteine. Può essere utilizzato per preparare delle fresche salse estive o anche per guarnite torte, per la preparazione di biscotti, frullati e tanto altro ancora, basta come al solito sperimentare e dare libero sfogo alla fantasia.

Ecco un bel frullato ricco di proteine e vitamine, ideale per fare il pieno di energia e di salute. Per la sua preparazione occorrono ½ avocado, ½ mela, una Frullato di avocadobanana, dieci foglie di spinaci e 1 bicchiere di acqua di riso. Per prima cosa sbucciare la mezza mela e il mezzo avocado, eliminando anche i torsoli, sbucciare la banana e lavare le foglie di spinaci e mettere il tutto nel frullatore compresa l’acqua di riso. Fare frullare per qualche minuto fino ad ottenere un succo omogeneo e privo di grumi. Naturalmente al frullato non dovrà essere aggiunto nessun dolcificante, anche perché i frutti utilizzati non lo richiedono. Si tratta di un frullato rinfrescante e saziante, basta provarlo una volta per innamorarsene.

Leggi anche

Seguici