Questo sito contribuisce
all'audience di

 

5 ricette di Acqua aromatizzata alla Frutta

La preparazione di queste acque aromatizzate è abbastanza semplice, bastano solo della frutta secca, naturalmente l’acqua naturale, e delle foglie di basilico o di menta.

di Daniele Lisi

22 Agosto 2014



Acqua aromatizzata5 ricette di Acqua aromatizzata alla Frutta per poter gustare una bella bevanda aromatica, dissetante, rinfrescante e depurativa. La preparazione di queste acque aromatizzate è abbastanza semplice, bastano solo della frutta fresca, naturalmente l’acqua naturale, e delle foglie di basilico o di menta, in modo da dare quel tocco in più alle bevande che, in questa stagione, risulteranno esser assai gradevoli, oltre che naturali. Si tratta della soluzione migliore per sostituire le bevande preconfezionate che non sono certamente salutari, visto che contengono anche aromatizzanti, a volte coloranti e dolcificanti che non sono proprio amici della salute. Senza contare che le bollicine delle bevande gasate sono le responsabili, il più delle volte, della pancia gonfia contro cui si cerca di combattere in tutti i modi, perché oltre ad essere antiestetica, è anche fonte di fastidio e a volte di non pochi imbarazzi. È bene ricordare che i gas intestinali che si formano durante la digestione, in misura differente a seconda degli alimenti e delle bevande assunte, se sono contenuti, vengono smaltiti in maniera del tutto naturale dall’organismo, in quanto vengono assorbiti dalla mucosa intestinale e, attraverso il flusso circolatorio, eliminati nel normale scambio gassoso. Se in eccesso, invece, e di questo sono appunto anche responsabili alcuni tipi di bevande, danno luogo alla pancia gonfia, quindi una ragione in più per  prepararsi le acque aromatizzate in casa, così si sa cosa si beve.

Vediamo adesso quali sono queste ricette che potrebbero fare al nostro caso. Come regola generale, le acque appena preparate, che andrebbero conservate in vasetti di vetro a chiusura ermetica, ovviamente ben puliti, meglio se sterilizzati per mezzo della bollitura, vanno conservate in frigo per un tempo variabile da 1 a 12 ore prima di berle e di consumarle, in tutti i casi, entro 8 ore dopo averle filtrate. Si perché è necessaria la filtratura, per liberarle dalla frutta e dalle foglie aromatizzate, frutta che potrà essere utilizzata per macedonie, gelati, gelatine e altro ancora. La prima che prendiamo in considerazione è  a base di un frutto tipico di questo periodo, l’anguria. Versare in un barattolo di vetro 5 o 6 cubetti di anguria, ma in tutti i casi la quantità di frutto da utilizzare è direttamente proporzionale alla dimensione del barattolo e all’intensità del sapore desiderata, e aggiungervi delle foglioline di menta per ottenere un effetto rinfrescante.

LamponiAcqua di fragole.  Per  ottenere un litro di questa acqua sono necessarie 5 fragole fresche, possibilmente quelle di bosco per avere un aroma ancor più intenso, e aggiungere qualche foglia di stevia se la si vuole dolcificare. Vale sempre la regola di far riposare il contenitore in frigo per un tempo variabile fino a 12 ore, ricordandosi di filtrare il tutto prima di berla.

Acqua di mirtilli, uno tra i frutti di bosco più amici della salute in assoluto. Inserire nel barattolo vuoto una bella manciata di mirtilli freschi, aggiungervi qualche ago di rosmarino e delle fettine di limone tagliate sottili, infine aggiungere l’acqua e chiudere il barattolo che andrà conservato in frigo con le stesse modalità descritte in precedenza.

Acqua di limone e cetrioli, anche questi amici della salute. Per un barattolo di  acqua  aromatizzata occorrono due o tre fette di limone e 4 o cinque di cetriolo. Per aromatizzare ancor più la bevanda, aggiungere all’acqua  qualche fogliolina di menta e poi conservare in frigo come al solito.

Acqua aromatizzataAcqua di lamponi, un piccolo  eccellente frutto che i nostri cugini  francesi  utilizzano in abbondanza. Versare una bella manciata di lamponi freschi nel barattolo,  aggiungere un paio di fettine di limone tagliate sottili e qualche fogliolina di menta e aggiungere l’acqua. Chiudere il barattolo e conservarlo come descritto in precedenza. Si otterrà una fantastica acqua aromatizzata, probabilmente la migliore tra quelle indicate.

Leggi anche

Seguici