Questo sito contribuisce
all'audience di

Scoperto un insetto che costringe a diventare Vegetariani

Il responsabile è una piccola zecca chiamata Lone Star State il cui morso procura una allergia forte e duratura alla carne rossa, zecca diffusa lungo la costa orientale degli Stati Uniti.

di Daniele Lisi

21 Agosto 2014



ZeccaScoperto un insetto che costringe a diventare Vegetariani, che provoca  una reazione allergica all’ingestione della carne tale da costringere il malcapitato di turno a fare ricorso alle cure ospedaliere.  Potranno essere contenti  gli animalisti e quelli che considerano gli allevamenti intensivi qualcosa che va contro l’etica e il rispetto degli animali, del resto  tutti i torni non hanno,  un po’ meno gli amanti della carne, delle bistecche, delle grigliate, che dovranno di conseguenza fare a meno di queste che loro considerano prelibatezze.  Ovviamente ne guadagneranno in salute, visto che il consumo  di carne oltre le 4-5 volte al mese è fortemente sconsigliato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, OMS, perché rappresenta un serio rischio per cancro e patologie dell’apparato cardiovascolare. Quindi, se vogliamo, non tutti i mali vengono per nuocere, anche se non tutti saranno d’accordo, ovviamente,  tuttavia se si vuole vivere in buona salute, se si desidera poter contare su di una buona aspettativa di vita, è necessario fare dei sacrifici alimentari, scegliere uno stile di vita adeguato, quindi anche una dieta sana ed equilibrata, e quindi  ridurre sensibilmente il consumo degli alimenti che rappresentano un rischio per la salute.

A parte queste considerazioni, cui ciascuno potrà dare il valore che preferisce, tornando al problema in oggetto, tutto dipende da una piccola zecca chiamata Lone Star State, come il soprannome del Texas, il cui morso procura una allergia forte e duratura  alla carne rossa, zecca diffusa lungo la costa orientale degli Stati Uniti. I ricercatori della Vanderbilt University, che si sono interessati  del curioso fenomeno,  hanno potuto appurare che si tratta di uno zucchero, l’alpha-gal, che viene inoculato al momento della puntura da parte della zecca, zucchero  assente nell’organismo umano, ma che comunque è presente nella carne che si assume regolarmente. e che non crea problemi durante la digestione. Il fatto è che, una volta entrato nell’organismo se inoculato in seguito alla puntura, viene considerato una minaccia dal sistema immunitario che, quindi, crea degli anticorpi.

VegetarianiQuesti, una volta che avvertono la presenza dello zucchero in questione assunto con l’alimentazione, lo attaccano provocando una reazione allergica, anche violenta, che mette il malcapitato di turno nelle condizioni di rivolgersi al primo ospedale per cercare  di risolvere il problema. Brividi, problemi respiratori, crollo della pressione e persino gli shock anafilattici, sono tutti sintomi prodotti dalla reazione allergica, per cui viene naturale non assumere più, non solo carne rossa, ma anche carne suina. La difficoltà di comprendere il meccanismo che induceva tale forte allergia era rappresentata dal fatto che si verificava dalle 4 alle sei ore dopo il consumo, per cui era difficile, in un certo senso, collegarla alla carne  che si era assunta precedentemente, anche perché solitamente le reazioni allergiche alimentari sono quasi immediate, come del resto testimoniano  tanti incidenti.

Trovare poi che il vettore dello zucchero incriminato era la zecca ha richiesto ancora altro tempo, ma alla fine si è riuscito ad appurare la natura de problema. La sola cosa che non è ancora nota è se l’allergia sarà permanente, come del resto si suppone trattandosi di un anticorpo, o se la stessa potrebbe diventare tale a seguito di una successiva puntuta da parte della zecca “amica degli animali”. Si tratta in fondo dei primi risultati di una ricerca che ha dato un esito inaspettato, per cui sarà necessario approfondire gli studi per chiarire ancor più il  meccanismo che regola questa allergia.

No carneNel frattempo, gli amanti della carne che hanno avuto, per loro sfortuna,  l’occasione di incontrare la zecca Lone Star State, dovranno astenersi dal consumare carne rossa e carne di maiale, anche se poi il problema della reazione allergica si supera facilmente con dei semplici antistaminici, ma questo non vuol dire che si possa pensare di mangiare, a pranzo o durante una grigliata tra amici, carne e antistaminici, sarebbe una vera sciocchezza.

Leggi anche

Seguici