Questo sito contribuisce
all'audience di

I segnali del Tradimento, ecco i principali campanelli d’allarme

Non si tradisce per caso, a volte nemmeno quando si presenta l’occasione giusta, se non vi è alla base una certa insoddisfazione.

di Daniele Lisi

19 Agosto 2014



TradimentoI segnali del tradimento, i primi campanelli d’allarme cui fare caso per capire se il partner ha dei grilli per la testa, se vogliamo alla fine sono sempre gli stessi, si ratta quasi di un copione già scritto cui ciascun infedele sembra uniformarsi. Si, perché alla fine i segnali sono quasi sempre gli stessi,  in sostanza è come se ci fosse una carenza di fantasia, sempre che, ovviamente, non si tratti di un traditore seriale, di uno abituato a tradire, per cui ha in un certo senso sviluppato una serie di comportamenti dettati dall’esperienza che potrebbero quindi non mettere in allarme la partner. Si sta parlando di tradimento maschile, ma buona parte di questi comportamenti, che potremmo definire anche equivoci, possono essere molto simili, se non uguali, a parti invertite.  Il tradimento non fa parte del DNA dell’uomo, o della donna se vogliamo, sempre che non si tratti di una persona abituata a tradire, ma si tratta di un caso del tutto diverso, ma è un comportamento che ha sempre una causa scatenante, diciamo così. Non si tradisce per caso, a volte nemmeno quando si presenta l’occasione giusta, se non vi è alla base una certa insoddisfazione, se non ci  si sente in piena sintonia con il partner.

Si può amare il o la propria compagna, ma se non ci si sente amati, apprezzati, considerati, rispettati, allora il tradimento è qualcosa di quasi inevitabile, perché  è un modo come un altro per trovare in un altro rapporto quello che non si è avuto prima. E allora, alla prima occasione, sempre che si trovi una persona dotata di quelle qualità che sembrano mancare nel partner, ci si lascia andare e il tradimento è bello che consumato. In questi casi poi, quasi sempre si instaura un rapporto duraturo, e quindi non si tratta di un tradimento occasionale, e questo non fa che certificare in un certo senso la fine del rapporto precedente.  Quale che sia la natura dell’infedeltà, i  suoi segnali, come detto in precedenza, sono praticamente quasi sempre gli stessi, per cui riconoscerli è abbastanza facile. Basta solo un po’ di attenzione.

TradimentoEccessiva cura per la propria persona. Si cura  con estrema attenzione, cercando sempre di avere un aspetto impeccabile, cosa che semmai prima non era uno dei suoi primi pensieri.  Rinnova anche in parte il guardaroba, con particolare attenzione all’intimo, e si profuma come non aveva mai fatto in precedenza. In una situazione del genere, a meno che non abbia avuto una promozione sul lavoro, bisogna stare con gli occhi aperti.

Non si separa mai dal cellulare. Prima lo lasciava in giro e gli era del tutto indifferente se il o la partner rispondevano in sua vece. Ora è completamente diverso, il cellulare lo segue ovunque e, se del caso, si apparta per rispondere. Stesso discorso per il PC o il tablet, che vengono maniacalmente protetti da password per evitare che qualcun altro possa anche solo vedere le sue attività.

Ritardi insoliti, giustificati con le scuse più fantasiose che a volte non stanno in piedi.  Soprattutto per un uomo, che solitamente è meno scaltro delle donne, tenere due piedi in una scarpa è difficile, quindi in un certo senso è facile accorgersi della stranezza dei suoi comportamenti. Esce ad orari inconsueti, non telefona nel corso della giornata coma faceva in precedenza, e sembra essere sempre in ansia o distratto. A meno che non abbia problemi di lavoro, la cosa puzza lontano un miglio.

OrigliareIn qualche modo si sente in colpa e quindi cerca di farsi perdonare con regali e attenzioni insolite. Tutte le occasioni sono buone per cercare di dimostrare il suo affetto e la sua fedeltà, anche se questa è messa seriamente in dubbio. Si ricorda, stranamente, di tutte le date importanti, non solo quelle che contano, cosa che prima non accadeva quasi mai. Ecco, questa è una piccola carrellata di segnali del tradimento, quelli più ricorrenti, ma ovviamente ve ne sono anche altri, alcuni del tutto personali, per cui difficili da riconoscere.

Leggi anche

Seguici