Questo sito contribuisce
all'audience di

Le pesche, il frutto dell’estate per salute e bellezza

Le pesche un ottimo frutto estivo ideale per mantenere bellezza e salute

di Redazione

19 Agosto 2014



Sulla tavola estiva non possono mancare le pesche, dissetanti, gustose e benefiche. Il frutto fresco si reperisce durante il periodo caldo mentre, d’inverno si può consumare sciroppate o sotto forma di confetture e succhi.

Le pesche sono preziose per la salute umana perché contengono alte percentuali di sali minerali e vitamine; in particolare sono ricche di potassio, magnesio, calcio e fosforo. Grazie alla presenza di potassio sono utili per regolarizzare la pressione sanguigna ed il battito cardiaco; molto indicate per chi pratica sport, per i bambini e per chi ha bisogno di cure rimineralizzanti.

Le pesche sono impiegate per dolci e gelati ma sono preparate anche come frullati o con il vino rosso, per una bevanda estiva golosa. Essendo molto versatili vengono richieste dall’industria alimentare anche per la preparazione di gelati, sorbetti e caramelle.

Questo frutto, oltre ad essere amico della nostra salute, è consigliato anche a chi segue una dieta ipocalorica; infatti, ogni 100 grammi sviluppa meno di 40 calorie. Questo valore sale notevolmente se ci si riferisce a quelle sciroppate o alle confetture certamente buone ma meno indicate se si vuole tenere sotto controllo il peso corporeo.

La pesca è molto saziante, grazie all’alta percentuale di fibre, preziose per limitare l’appetito ma anche per il benessere del tratto intestinale. Le pesche sono considerate lassative e sono un rimedio dolce per contrastare la stipsi; a questo scopo possono essere consumate al mattino a stomaco vuoto sia bollite che semplicemente sbucciate.

Sono ottime per contrastare l’azione dei radicali liberi, per mantenersi giovani più a lungo e per combattere gli attacchi di fame. Contribuiscono anche a rinforzare le difese immunitarie e grazie alla presenza di vitamine del gruppo B, permettono il corretto funzionamento del sistema nervoso. Questo frutto estivo contiene anche carotenoidi, ideali per favorire la tintarella, fruttosio ed alte percentuali di acqua. Ecco perché sono dissetanti e si rivelano particolarmente utili contro l’afa estiva, per contrastare la ritenzione idrica migliorando l’eliminazione dei liquidi in eccesso.

Favoriscono la diuresi, purificano ed aiutano ad avere una pelle giovane e tonica; inoltre, si digeriscono facilmente e sono adatte non solo a chi è in là con gli anni ma anche ai bambini. Sono consigliate anche per combattere l’astenia perché sono energetiche grazie agli zuccheri facilmente assimilabili; si rivelano un rimedio ottimo e naturale anche contro l’anemia e la demineralizzazione.

Al momento dell’acquisto prediligiamo frutti col picciolo verde e con la buccia integra e priva di macchie; al tatto devono essere sode e non eccessivamente molli. Si conservano a temperatura ambiente per qualche giorno ma possono stare anche in frigorifero, nel reparto dedicato alla frutta e verdura; scegliamo sempre pesche italiane fresche, in modo che siano ricche di gusto e di proprietà benefiche.

L’Italia infatti è un grande produttore di pesche che vengono raccolte a partire da Giungo; le varietà sono molteplici e comprendono anche le pesche noci, distinguibili dalla pelle liscia e priva di peli.

All’interno del nocciolo della pesca si trova una mandorla amara e velenosa che, in passato, era impiegata nella medicina popolare.

Leggi anche

Seguici