Questo sito contribuisce
all'audience di

Errori delle Donne in Palestra, ecco perché non ci sono risultati

Un fisico perfetto, o meglio, una bella linea è sempre il risultato di un allenamento costante, preciso, attento, senza distrazioni di sorta.

di Daniele Lisi

15 Agosto 2014



PalestraErrori delle Donne in Palestra, errori che si fanno perché o non si seguono correttamente i consigli del Personal Trainer, o perché non si chiede aiuto, o ancora perché si pensa di sapere cosa fare, ed ecco quindi che i risultati non arrivano e ci si demoralizza.  Frequentare una palestra non equivale automaticamente all’ottenimento dei risultati che ci si aspettava di poter conseguire. Il percorso è un poco più complicato e complesso, e non seguirlo equivale ad aver buttato i propri soldi, perché la palestra ovviamente si paga, e di questi tempi uno spreco di denaro è difficile da accettare. Un fisico perfetto, o meglio, una bella linea è sempre il risultato di un allenamento costante, preciso, attento, in cui certi errori, non è che si possano definire fatali, ma comunque rappresentano la differenza tra un buon risultato e una delusione. Bisogna quindi affrontare il lavoro in palestra con la mentalità giusta, cercando di approcciarlo nel giusto modo. Perché la palestra è certamente anche un luogo dove è possibile socializzare, ma non deve essere solo quello, non deve essere considerata solo come una occasione per fare nuove conoscenze, degli amici, o per trascorre del tempo in buona compagnia.

Se la si affronta con questo spirito, tanto vale restarsene a casa, semmai svolgendo degli esercizi sul tappeto del salotto, o in cucina a preparare qualcosa di nuovo o, ancora, andarsene a spasso perché, in fondo, anche una bella passeggiata fa bene al fisico. Quindi, se si vuole fare le cose per bene, se si vogliono ottenere dei risultati, è necessario affrontare gli esercizi con la giusta concentrazione, facendo attenzione a non commettere errori che molte volte sono del tutto banali, tanto per chiacchierare c’è sempre tempo, una volta terminato l’allenamento.  Uno degli errori fondamentali è appunto la poca intensità con cui si pratica l’esercizio. Le distrazioni, che possono essere rappresentate da una rivista o dal cellulare, che è comunque bene lasciare nell’armadietto dello spogliatoi, non trovano posto in palestra, quindi è bene regolarsi di conseguenza. Distrarsi equivale ad affrontare l’esercizio con un ritmo troppo blando, che alla fine non produrrà alcun effetto.

DistrazioneL’errata convinzione che gli attrezzi specifici che servono per tonificare la muscolatura potranno dar luogo ad un fisico sgraziato, a troppi muscoli, li faranno evitare, e questo è un errore. Sono proprio questi attrezzi che, se adoperati nel modo giusto e soprattutto con la giusta intensità,  possono tonificare e rendere il fisico più armonioso. Per “pompare” i muscoli ci vuole ben altro, per cui non è il caso di preoccuparsi.

Tralasciare gli esercizi base, perché semmai si pensa che non possano essere decisivi per ottenere un bel fisico tonico e al tempo stesso bello e armonioso.  Non bisogna concentrarsi solo su glutei, addominali e interno coscia, bensì è necessario allenare tutte le fasce muscolari, tutte le parti del corpo, altrimenti i risultati saranno ben diversi da ciò che ci si aspettava, del tutto insoddisfacenti.

Le spalle, a volte vengono tralasciate, perché si pensa alla fine di ritrovarsi con un fisico da nuotatrice, appunto con le spalle poco armoniose e che mal si adattano al resto del corpo. Non è vero, perché le nuotatrici dedicano ore e ore all’allenamento, facendo le vasche avanti e indietro per innumerevoli Flessionivolte, per cui pochi minuti di esercizio non potranno mai produrre dei simili risultati.

I piegamenti sulle braccia, quelli che un tempo venivano chiamati flessioni, roba d’altri tempi, da ricordi scolastici, sono uno degli esercizi più completi che non andrebbero mai trascurati. Non si tratta di qualcosa di esclusiva competenza dei marines, dei Rambo di turno o simili. Quindi, sarebbe opportuno affrontarli con il giusto spirito e senza paura di sformare il fisico.

Leggi anche

Seguici