Questo sito contribuisce
all'audience di

Dieta estiva del Minestrone, come dimagrire velocemente e bene

Non una delle solite diete iperproteiche, ma una dieta che va seguita solo per massimo 2 settimane, ipoproteica, e che mantiene le promesse.

di Daniele Lisi

06 Agosto 2014



Dieta del minestroneDieta estiva del Minestrone, come dimagrire velocemente e bene con questa dieta che potrebbe a prima vista sembrare una delle tante diete scovate in rete, ma che invece anche i nutrizionisti prendono in considerazione. È una  dieta che mantiene le promesse, perché consente in pochi giorni di perdere anche 5 kg, e se prolungata di qualche altro giorno, consente di eliminare anche 7-8 kg di troppo. I nutrizionisti consigliano di adottarla solo per una settimana, al limite prolungarla per la successiva, ma non oltre, perché si tratta di una dieta che, contrariamente alla maggioranza di quelle seguite,  è ipoproteica   e anche non del tutto equilibrata, per cui seguirla per un periodo più lungo potrebbe rappresentare un rischio per la salute. Come detto in precedenza, i nutrizionisti non la considerano deleteria, tuttavia ne consigliano un uso estremamente moderato, perché altrimenti l’organismo, privato per troppo tempo, in questo caso quantificabile anche solo in 15 giorni, delle sostanze di cui ha bisogno per il suo metabolismo,  potrebbe risentirne in maniera severa. Va adottata dalle persone in sovrappeso significativo, e non quando si ha la necessità di perdere solo qualche chiletto di troppo, è dotata di un’azione dimagrante, disintossica l’organismo e consente anche di riequilibrare grassi e zuccheri nel sangue.

Inizialmente l’azione disintossicante di questa dieta potrebbe portare con sé qualche fastidio, come diuresi anche abbondante e mal di testa, diuresi cui potrebbe in rari casi anche associarsi un rallentamento del ritmo cardiaco, ma la cosa non deve preoccupare più di tanto, perché solitamente tendono a scomparire dopo 2-3 giorni di dieta. Per mitigare o anche evitare del tutto  questa sintomatologia, che si ricorda è del tutto transitoria e scompare  in poco tempo,  gli esperti consigliano di bere molto, almeno 1,5 litri di acqua al giorno, ovviamente naturale, non gassata e priva quindi di zuccheri, raccomandazione probabilmente superflua, ma a dirlo non si sbaglia. Questo anche per non affaticare il fegato e per eliminare più facilmente le tossine dall’organismo. Va detto che il minestrone è il piatto forte, diciamo così, della dieta che appunto si chiama “dieta del minestrone”, e lo si deve  associare ad alcuni alimenti, parte in quantità libera, altri in quantità ben precise che vanno rispettate con estrema attenzione, scrupolosamente. Un menù di esempio potrebbe essere il seguente.

DimagrirePrimo giorno
Colazione: caffè o tè; una mela, o una pera o altro frutto tipico della stagione in cui si fa a dieta
Spuntino: un centrifugato di frutta al naturale  non zuccherato
Pranzo: minestrone in quantità libera; frutta come per la colazione
Merenda: un succo di frutta  al naturale  ovviamente non zuccherato
Cena: minestrone in quantità libera; frutta come al solito
Per la frutta a scelta, sono bandite uva e banane.

Secondo giorno
Colazione: caffè o tè;
Spuntino: tè; un succo di frutta al naturale  non zuccherato
Pranzo: minestrone in quantità a piacere; indivia e broccoletti cotti
Merenda: tè o caffè
Cena: minestrone in quantità a piacere; 180 g di patate lesse con 10 gr di burro

Terzo giorno
Colazione: tè o caffè; frutta come al solito
Spuntino: un succo di frutta al naturale non zuccherato
Pranzo: minestrone in quantità a piacere; carote e carciofi crudi
Merenda: un succo di frutta al naturale non zuccherato
Cena: minestrone in quantità a piacere; melanzane e zucchine alla griglia

Quarto giorno
Colazione: cappuccino a base di 200 ml di latte scremato; una banana
Spuntino: tè o caffè
Pranzo: 200 gr di yogurt magro; frutta come al solito
Merenda: un succo di frutta al naturale non zuccherato
Cena: minestrone in quantità a piacere; un frullato preparato con 150 ml di latte scremato e una banana

Quinto giorno
Colazione: caffè
Spuntino: tè
Pranzo: 300 gr di pesce al vapore; carote e carciofi crudi
Merenda: un succo di frutta al naturale  non zuccherato
Cena: minestrone in quantità a piacere; 180 gr di pesce alla griglia

Sesto giorno
Colazione: caffè
Spuntino: un succo di frutta al naturale non zuccherato
Pranzo: 2 bistecche di manzo alla griglia; zucchine e finocchi al vapore
Merenda: tè
Succhi di fruttaCena: minestrone in quantità a piacere; 250 gr di pollo arrosto senza pelle

Settimo giorno
Colazione: caffè
Spuntino: un succo di frutta al naturale senza zucchero
Pranzo: 150 gr di riso integrale con verdure a piacere; asparagi e carote al vapore
Merenda: un succo di frutta non zuccherato
Cena: minestrone in quantità a piacere; pomodori e cetrioli

Leggi anche

Seguici