Questo sito contribuisce
all'audience di

Cancro al Seno, ecco i Prodotti da Evitare

Cancro al seno: un male contemporaneo. Ecco i prodotti da evitare con una buona prevenzione ci si allontana anche dal possibile tumore

di Redazione

02 Agosto 2014



Il cancro al seno è la forma tumorale più diffusa fra le donne ed è determinata da un complesso di cause: ereditarietà, stile di vita e l’età.

Una ricerca condotta  sul cancro al seno negli Usa  ha individuato alcune sostanze molto pericolose perchè potrebbe aumentare il rischio di sviluppare questo tumore. Si tratta di prodotti con i quali si entra in contatto ogni giorno perchè sono impiegati per rendere l’acqua potabile, per realizzare prodotti ignifughi o solventi.

L’obiettivo dei ricercatori è quello di aiutare le donne ad individuare i prodotti pericolosi per la loro salute e quindi a limitare al massimo la possibilità di ammalarsi di tumore alla mammella.

Per ridurre le possibilità del cancro al seno bisognerebbe evitare il gasolio, la benzina ma anche il fumo, i solventi ed alcune tinture per capelli. Massima attenzione per quanto riguarda i tessuti antimacchia, le emissioni dei veicoli e le vernici.
L’elenco dei ricercatori statunitensi comprende anche l’acrilamide che si sviluppa anche nel cibo bruciato e nell‘olio destinato alle fritture. Le donne inoltre dovrebbero evitare l’esposizione con i solventi organici alogenati che si trovano nelle colle, negli sgrassatori e vengono impiegati anche nel lavaggio a secco. A questi si aggiungo gli estrogeni presenti in moltissimi farmaci per la cura dei disturbi ormonali. Restando nello stesso campo vi sono anche medicine veterinarie e alcune categorie di farmaci da banco.

Le sostanze potenzialmente dannoso includono anche l‘antifiamma presente in schiume e plastica, l‘ammine eterocicliche della carne grigliata ed il benzene dei solventi, della benzina e del fumo. Da limitare anche l’esposizione allo stirene che si trova in prodotti composti da polistirolo, nei materiali da costruzione e in pellicole per alimenti.

Per la prevenzione del cancro al seno è fondamentale l‘autopalpazione e l’effettuazione di una visita periodica da un senologo.

Leggi anche

Seguici