Questo sito contribuisce
all'audience di

7 Alimenti da non mettere MAI nel Frigorifero

Cosa non mettere mai nel frigor ecco gli alimenti che stanno meglio a temperatura ambiente

di Redazione

29 Luglio 2014



Il frigorifero è uno degli elettrodomestici che ha inciso positivamente sull’alimentazione e sulla salute perchè ha limitato, in maniera importante, intossicazioni ed altre patologie. Alcuni alimenti, come per esempio l’olio extra vergine d’oliva, non devono essere tenuti in frigorifero perchè, le basse temperature possono modificare la sua struttura.

Ecco 7 alimenti da non mettere mai nel frigorifero:

1 Olio extra vergine d’oliva. Deve essere tenuto all’interno di una bottiglia di vetro scura, in modo che sia protetto dalla luce e posizionato in un luogo fresco ed asciutto; si può tenere in cantina o in uno scaffale chiuso. In frigorifero si solidifica e si alterano le sue peculiarità.

2 Verdura e frutta non matura. I prodotti dell’orto che non sono ancora giunti a completa maturazione devono essere conservati a temperatura ambiente; infatti, il freddo blocca il processo e alterando la consistenza ed il sapore.

3 Pomodori. I pomodori devono essere tenuti al fresco, magari sistemati in una cassettina o dentro un cesto posizionato in un luogo arieggiato ma riparato dai raggi solari. Il frigorifero, oltre a bloccare la loro maturazione, li rende morbidi e poco gustosi.

4 Cipolle. L’abitudine di mettere le cipolle, sia intere che già iniziate, in frigorifero è molto diffusa. Purtroppo facendo così aumentiamo le possibilità che deperiscano e che contaminino gli altri alimenti con il loro odore.

5 Pane. Si può tenere, ben coperto, all’interno di un recipiente chiuso. Il pane teme il frigorifero perchè diventa facilmente più duro e quindi più difficile da consumare.

6 Fagiolini. Come accade con altri vegetali non sono adatti alle basse temperature. E’ consigliabile tenerli in un luogo fresco, dopo averli distesi con cura.

7 Patate. Le patate messe in frigorifero oltre a diventare molli possono andare in contro a fenomeni accelerati di putrescenza. Si devono tenere in cantina o in balcone, purchè non direttamente esposti ai raggi solari, in una cassetta rivestita di carta. Periodicamente bisogna controllare che non stiano germogliando e che sulla buccia non compaiano macchie o segni di muffa.

Leggi anche

Seguici