Questo sito contribuisce
all'audience di

 

Il melone, diuretico e saziante

Il melone, frutto estivo, è una vera e propria miniera di salute, ecco perchè

di Redazione

26 Luglio 2014



Il melone un ottimo alleato per contrastare la calura estiva senza mettere in pericolo la dieta. Il melone che si distingue fra invernale ed estivo, viene coltivato nei Paesi con clima temperato e, l’Italia è annoverata fra i grandi produttori europei. La coltivazione di questo frutto risale a secoli fa, pare, infatti che sia stato portato in Europa già in epoca romana per poi diffondersi ovunque durante il medioevo.

Il melone è dissetante, rimineralizzante e ricco di vitamine benefiche; contiene alte percentuali di betacarotene, indispensabile per la salute della cute. Questo frutto è annoverato fra gli alimenti che incrementano la produzione di melanina, quindi che agevolano l’abbronzatura. Inoltre, è presente anche la vitamina A, la C, quelle del gruppo B e la PP. E’ un vero concentrato di sali minerali, soprattutto di potassio, calcio e ferro; ecco perchè è un alimento indicato anche per chi soffre di ipertensione. Il melone contribuisce anche a mantenere la fluidità del sangue e a tenere lontane le malattie cardiovascolari.

Un consumo regolare di melone aiuta a mantenere in salute la pelle, le ossa e gli occhi; durante l’estate non soltanto contribuisce a mantenere la pelle idratata ma agisce come scudo contro i danni provocati dai radicali liberi. Il melone può anche essere utile per chi ha bisogno di incrementare l’introito di ferro o per chi è affetto da anemia.

Essendo molto ricco di acqua e di fibre, è indicato per combattere la stipsi e per regolare la peristalsi intestinale; inoltre, è ottimo per reidratare e recuperare i liquidi persi con l’aumento delle temperature. Si digerisce facilmente, ha un sapore particolarmente dolce e, grazie all’alta quantità di fibre, è piuttosto saziante.

E’ un alimento indicato anche per chi segue un regime ipocalorico perchè sviluppa, circa, 30 calorie ogni 100 grammi ed è un diuretico naturale; inoltre,  può essere consumato a colazione o come spezza fame. Da qualche tempo è stata anche messa a punto “la dieta del melone” che prevede il consumo di questo frutto più volte al giorno come alternativa a merendine e dolcetti.

Questo frutto si presta ad essere addizionato con yogurt o latte ed è ottimo centrifugato da solo o con l’aggiunta di altri prodotti estivi, come le ciliegie. Il melone deve essere consumato con parsimonia da chi è affetto da diabete o da altre patologie a carico dello stomaco.

Molto versatile  può essere impiegato per realizzare sia pietanze salate, il classico prosciutto e melone, che dolci come deliziosi sorbetti. Viene anche utilizzato per la cura della pelle, in particolare per realizzare maschere di bellezza idratanti e lenitive, in grado di rendere la pelle morbida. In passato il melone era applicato anche in caso di eritemi e scottature di lieve entità.

I meloni devono essere acquistati quando emanano un profumo gradevole e persistente. La loro buccia deve essere priva di macchie e di muffa; al tatto deve presentarsi morbido ma non cedevole . Si può conservare al fresco oppure in frigorifero per qualche giorno; dopo averlo aperto, è necessario coprirlo con della pellicola trasparente affinchè non assorba gli odori degli altri cibi.

Leggi anche

Seguici