Questo sito contribuisce
all'audience di

Il Miele fa bene alla Pelle, tutte le proprietà benefiche

Il miele, un dono della natura, un amico della salute e della bellezze, frutto del lavoro delle api.

di Daniele Lisi

19 Luglio 2014



MieleIl miele, il frutto dell’industriosità e del lavoro delle api, è un vero amico non solo della salute, ma anche della bellezza.  Le sue virtù sono ormai ben note ai più: è un antibiotico naturale, per cui aiuta l’organismo a combattere le infezioni batteriche, è un eccellente dolcificante, senza ovviamente  le proprietà negative dello zucchero che ormai tutti sanno essere pericoloso per la salute in particolar modo per il processo di raffinazione cui è sottoposto, insomma è un alimento molto più che raccomandabile, che tuttavia viene troppo spesso trascurato. È ricco di antiossidanti, quindi in grado di contrastare i radicali liberi, i responsabili dell’invecchiamento cellulare e, quindi, anche della pelle che avrà un aspetto più liscio, vellutato, in sostanza più giovane e fresco. E ancora, dotato di un’azione energizzante, idratante, antinfiammatoria  e anche anti-acne, in sostanza è un vero amico della bellezza, oltre che della salute.

Spalmando sulla pelle del viso due cucchiaini di miele, leggermente scaldato, ovviamente facendo attenzione che non sia troppo caldo altrimenti potrebbe anche produrre delle scottature,  si ottiene un effetto idratante, simile a quello di tante creme di bellezza, solo che in questo caso si tratta di un prodotto del tutto naturale, senza alcuna sostanza chimica aggiunta, e oltre tutto ad un costo decisamente molto più conveniente. Del resto, molte aziende di cosmetici utilizzano il miele nella preparazione dei loro prodotti, solo che sono presenti anche altre sostanze, alcune naturali, altre di sintesi prodotte in laboratorio, per cui tanto naturali tali prodotti non lo sono. Della proprietà antinvecchiamento già si è detto, ma vanno anche citate la capacità di favorire la guarigione delle lesioni causate da ferite, abrasioni e scottature.

MieleMa bisogna anche considerare altre proprietà del miele, ovvero il fatto di essere un eccellente antibatterico e antinfiammatorio naturale, come ve ne sono pochi in natura. Protegge la pelle dall’azione degli agenti atmosferici come il vento, ma anche dallo smog, oltre ad essere un eccellente protettore contro l’attacco di microrganismi pericolosi che potrebbero aggredire la pelle e causare danni di una certa rilevanza. Grazie alle sue proprietà igroscopiche, garantisce un livello di idratazione pressoché costante, di contrasto alla secchezza cutanea, visto che assorbe e trattiene l’acqua. Secondo alcuni studi condotti recentemente presso la Tel Aviv University, un paio di cucchiaini di miele assunti la sera prima di coricarsi hanno lo stesso effetto di uno sciroppo contro la tosse, solo senza controindicazioni di sorta, essendo il miele un prodotto del tutto naturale.

Secondo uno studio condotto in Nuova Zelanda, il miele contiene una certa quantità di perossido di idrogeno in grado da curare e disinfettare piccole lesioni della pelle. La sua azione antibatterica, poi, è particolarmente efficace per contrastare la formazione di acne o brufoli, per cui può essere tranquillamente utilizzato in alternative ad altri prodotti industriali, buona parte dei quali sono anche a base di miele. Uno scrub a base di miele è il modo migliore per eliminare le cellule morte e per ridare luminosità a freschezza ad un viso troppo esposto alle intemperie, agli inquinanti e all’inevitabile azione del tempo. Una ricetta naturale adatta allo scopo è la seguente: miele, farina d’avena, un cucchiaio di infuso di salvia e un tuorlo d’uovo, come si vede tutti prodotti naturali e dal costo più che abbordabile.

Miele e bellezzaInfine, una caratteristica del miele da non sottovalutare, citata anche in precedenza, è quella dolcificante, per cui ne è consigliato l’utilizzo in alternativa allo zucchero raffinato. Questo aiuta a prevenire non solo i danni che lo zucchero inevitabilmente produce, ma anche la cellulite grazie alla sua  capacità di contrastare la ritenzione idrica, una delle principali cause dell’inestetismo tanto inviso alle donne,  e infine ha anche la capacità di stimolare e regolare la funzione intestinale, evitando quindi la formazione di quei ristagni tanto pericolosi per la salute.

Leggi anche

Seguici