Questo sito contribuisce
all'audience di

 

7 cose da non fare assolutamente dopo aver fatto l’Amore

Il rapporto di coppia è qualcosa di molto delicato, va curato tutti i giorni, anche nei minimi e più insignificanti particolari, sia prima che dopo.

di Daniele Lisi

18 Luglio 2014



A lettoCosa non fare dopo aver fatto l’amore, quali azioni, comportamenti, parole  potrebbero  rovinare quello che è stato un bel momento, dato per scontato che tutto sia andato per il verso giusto, è ovvio. Il rapporto di coppia è qualcosa di molto delicato, va curato tutti i giorni, anche nei minimi e più insignificanti particolari, e per fare in modo che possa durare a lungo ed essere sempre in buona salute, vi sono alcune cose che non vanno mai fatte. Ad esempio, una dei comportamenti peggiori che potrebbero anche decretare la fine di una relazione, quale ne sia la natura, è il pretendere dall’altra metà che snaturi il suo modo di essere. È una vera e propria violenza, perché si è sempre se stessi, ognuno ha il suo carattere, il suo modo di pensare e di vedere le cose, per cui anche solo immaginare di poter cambiare radicalmente una persona, in questo caso adulta, è un errore, che può anche decretare la fine di un rapporto.  Ecco, questa è una prima cosa da non fare mai in assoluto, e quindi anche dopo aver fatto l’amore. Voler, per esempio, dormire necessariamente abbracciati, cosa che alcuni non riescono a fare.

Parlare di quanto è appena accaduto. Questo potrebbe anche essere fatto se il rapporto non è andato a buon fine, se si sono verificati degli intoppi, come ad esempio la mancanza di desiderio da parte di lui e quindi l’impossibilità di continuare,  così da capire quali possano essere stati i motivi della defaillance. Se invece è andato tutto bene, è meglio godersi il momento, perché anche il dopo può essere altrettanto bello del prima, senza quindi fare la cronaca di quanto è accaduto, senza  porre la classica domanda “ti è piaciuto”, “come sono andato/a” e altre amenità del genere.  Va anche detto che vi sono delle differenze sostanziali tra uomo e donna,  il dopo non è uguale per entrambi, per cui è bene non aspettarsi  dal partner ciò che non è in grado di dare.

TelefoninoLa classica sigaretta dopo aver fatto l’amore. Se si è in camera da letto e se si fuma entrambi è un comportamento consentito, cosa che invece non va bene se è solo uno dei due partner a farlo, perché l’altro potrebbe non gradire che si fumi a letto. Se il rapporto invece è avvenuto all’aperto, sotto un manto di stelle, in un prato, allora il fumo non rappresenta un problema.

Alzarsi, rivestirsi e andarsene, quasi classico comportamento da una botta e via.  Ovviamente anche in questo caso vi sono delle eccezioni, come ad esempio quella di un rapporto consenziente rubato, come potrebbe avvenire tra due amanti,  condizione in cui il rapporto è duraturo, e non necessariamente occasionale, oppure un rapporto avuto in una situazione particolare, un po’ come il classico “famolo strano”.

Appena terminato, prendere lo smartphone e cominciare a messaggiare, a consultare la chat, insomma ad utilizzarlo come  se nulla fosse accaduto, nel frattempo.  Comportamento  che denota una mancanza di sensibilità, come appunto se il rapporto non avesse alcuna importanza.

Stesso discorso se, appena terminato, si accende il televisore  o si riprendono a fare le stesse cose  di sempre. Un atteggiamento del genere denota una  ridotta o addirittura mancanza di partecipazione, come se il Fumarerapporto fosse un fatto dovuto, un obbligo da rispettare, e questo  rappresenterebbe anche una certa mancanza di rispetto nei confronti del partner.

Andare subito in bagno a lavarsi, come a volersi liberare da quanto appena accaduto.  Questo non vuol dire che non va fatto, è normale che lo si faccia, ma non subito, come se si trattasse di una cosa impellente. Il dopo va gestito come il prima, perché è poi ciò che resta,  quanto il rapporto stesso.

Leggi anche

Seguici