Questo sito contribuisce
all'audience di

Diete estive, la Dieta del Melone è fresca ed efficace

La dieta del melone, fresca, saporita e tipicamente estiva, consente di perdere fino a 4 kg in un mese.

di Daniele Lisi

14 Luglio 2014



Dieta del meloneDite estive, la dieta dell’ultimo minuto per cercare di rimettersi in forma in poco tempo, tra queste la dieta del melone e, come questa, anche altre che non possono fare miracoli, anche se in alcuni casi funzionano.  La vera dieta, o sarebbe meglio definirla sano regime alimentare, è quella che si fa tutto l’anno e che solitamente non richiede grandi sacrifici, anche perché qualche trasgressione ogni tanto non potrà poi fare un gran danno. Mangiare le cose giuste non vuol dire non mangiare con gusto, perché anche una semplice insalata, se condita con un po’ di fantasia, può essere un piatto eccellente, in grado di dare grandi soddisfazioni al palato, per cui sarebbe opportuno imparare a mangiare le cose giuste e nella giusta quantità, tutto l’anno, e così facendo i risultati non tarderanno ad arrivare e al tempo stesso non si sarà poi costretti a ricorrere a qualche dieta rigorosa, troppo sbilanciata, come ad esempio lo sono quelle iperproteiche, che anche se a volte mantengono le promesse, altrettante volte, e forse anche di più, rappresentano nel lungo periodo un rischio per la salute.

Tra le diete estive più piacevoli è possibile certamente annoverare quella del melone, un frutto fresco e gustoso, tipico di questa stagione, anche se poi i meloni cantalupo, quelli gialli piccoli che sono tra i principali protagonisti di questa dieta, sono reperibili praticamente quasi tutto l’anno. Le angurie, il classico grande melone rosso, invece  sono prettamente estive, e anch’esse  rientrano in questa dieta. Del resto la frutta, in particolare poi quella gialla e rossa, è particolarmente raccomandata perché ricca di tante eccellenti sostanze che sono veri toccasana per la salute. Questa dieta può far perdere fino a 4 kg in un mese, sempre che la si segua per almeno 5 giorni alla settimana, mentre nel fine settimana è possibile seguire un menù più ricco, in grado di dare anche maggiori soddisfazioni al palato.

Pancia piattaIl melone giallo, tra l’altro, è anche particolarmente ricco di fibre per cui è saziante, aiuta a regolare la funzionalità intestinale e, grazie alle tante vitamine di cui è ricco, migliora anche la pelle. Insomma, è un vero amico della salute, per cui è consigliato anche semplicemente come frutto da consumare in un qualsiasi regime alimentare che non sia una dieta. Si consiglia di abbinare alla dieta anche un po’ di sana attività fisica di tipo aerobico, 30-40 minuti al giorno tutti i giorni, anche perché la bella stagione non offre alibi o scuse per non praticarla. Oltre a contribuire a far perdere i chili di troppo, migliora tante funzioni dell’organismo a partire dalle funzioni cardiache, cardiovascolari, intestinali, previene il diabete di tipo 2, previene alcuni tipi di tumore, aiuta a mantenere sotto controllo il colesterolo, vivacizza il metabolismo e questo consente di bruciare un maggior numero di calorie anche a riposo.

Ma ecco una tipica giornata da dieta del melone:
Colazione: frullato di melone e anguria, 2 fette biscottate integrali;
Spuntino di metà mattina: uno yogurt magro;
Il pranzo di mezzodì: petto di tacchino ai ferri, insalata mista, un bicchiere di sorbetto al melone;
Merenda: un bicchiere di latte scremato;
Cena, almeno 3 ore prima di coricarsi: 60 g di riso integrale, 70 g di prosciutto crudo con tre fette di melone.

MelonePartendo da questo esempio è possibile organizzarsi anche gli altri giorni della settimana, anche se, in particolar modo per i vegetariani, è possibile sostituire la carne con  i legumi così da poter assumere la giusta quantità di proteine necessarie all’organismo. Va anche detto, però, che solitamente i vegetariani  ricorrono a certe diete con minor frequenza perché, di normo, non si trovano nelle condizioni di doverne adottare una, poi ovviamente vi sono anche le eccezioni.

Leggi anche

Seguici